Caldaia quando va controllata per non rischiare sanzioni? Ecco le offerte sul gas Enel ed Eni con Sky incluso

Ogni quanto va controllata la caldaia per evitare di essere multati? Ecco le info a riguardo e le migliori offerte sul gas di Eni ed Enel Energia.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ogni quanto va controllata la caldaia per evitare di essere multati? Ecco le info a riguardo e le migliori offerte sul gas di Eni ed Enel Energia.

La caldaia è un elettrodomestico casalingo importantissimo sopratutto in vista dell’inverno. La sua manutenzione, quindi, è importante per garantire un perfetto funzionamento durante tutto il lungo periodo invernale. Ecco dunque ogni quanto deve essere controllata per evitare di ricevere multe indesiderate e le offerte migliori del gas proposte da Eni e da Enel.

Offerte Enel e Eni Gas novembre 2017

Gas -20% è l’offerta di Enel Energia Mercato Libero per tutti i clienti di Enel Energia Luce, ecco il link promozionale. Grazie a tale promozione si riceverà uno sconto del 20% sulla componente materia prima gas per i primi dodici mesi per cui il prezzo sarà di 0,228 €/Smc invece di 0,285 €/Smc con Iva e imposte escluse. Inoltre, si riceverà gratis per un anno la carta Enel Mia. Si potrà aderire a tale offerta anche se non si è clienti Enel Energia rispettando però una clausola. Si dovrà attivare un contratto luce, sempre con Enel Energia, entro un massimo di trenta giorni altrimenti la promozione non sarà valida.

Easy Gas di Eni è l’offerta , ecco il link promozionale, in cui il prezzo sulla componente materia prima gas sarà di 0,28 €/Smc. Il contributo al consumo, però, scenderà sia nel secondo che nel terzo anno. Chi attiverà tale offerta, poi, riceverà per dodici mesi la visione gratuita di Sky Tv e 3 mesi di Sky Hd. Chi sottoscriverà Easy Online, inoltre, avrà per due mesi un pacchetto a scelta. I clienti Sky invece riceveranno per 18 mesi un  pacchetto che ancora non hanno a scelta tra quelli esistenti.

Quando va controllata la caldaia per evitare multe salate?

Per verificare il corretto funzionamento della caldaia sarà necessario che un tecnico abilitato controlli i fumi  per ottenere il bollino blu che certifica l’avvenuta manutenzione periodica. Tale controllo dovrà avvenire tra i 12 e i 48 mesi a seconda dell’impianto e del combustibile usato per il riscaldamento.

Vi comunichiamo infine che, secondo la legge corrente, le caldaie a gas metano e a Gpl devono essere controllate dopo quattro anni prima dell’accensione. Quelle a combustibile solido o liquido tra i 10 ed i 100 Kw dopo due anni prima dell’accensione mentre quelle oltre i 100 Kw almeno una volta all’anno. Qualora si dimentichi di effettuare il controllo dei fumi della caldaia e quindi non si disponga del bollino blu si andrà incontro  ad una multa da 500 e fino a 3000 euro. Leggete anche: Acquisto caldaia nuova e sostituzione vecchia: cambia il bonus 65% nel 2018.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Utenze domestiche