Calcolo buoni fruttiferi postali con rendimento fino al 2,50%

Ecco il calcolo dei buoni fruttiferi postali, quelli con rendimento annuo lordo che arriva fino al 2,50%. Il prodotto di Poste Italiane.

di , pubblicato il
buoni fruttiferi postali

Qual è il calcolo dei buoni fruttiferi postali con rendimento fino al 2,50%. Prima di rispondere, ricordiamo che gli unici bfp che offrono interessi lordi fino alla cifra indicata sono i buoni dedicati ai minori. Come si evince dal nome, sono destinati ai più piccoli e i rendimenti maturano con loro fino alla maggiore età. Ecco maggiori dettagli in merito.

I buoni fruttiferi postale per minori: qual è il calcolo

I buoni postali fruttiferi dedicati ai minori sono sottoscrivibili per multipli di 50 fino ad un massimo di 1 milione di euro al giorno. Offrono un rendimento fisso nel tempo con degli interessi (lordi) che maturano fino al diciottesimo anno del piccolo. Prima di tale traguardo, però, si può chiedere il rimborso anticipato ma in questo caso verrà applicato un tasso di interesse nominale annuo lordo uguale allo 0,50%. Gli interessi, poi, vengono erogati all’atto del rimborso e mai prima di diciotto mesi. Essi sono calcolati in regime di capitalizzazione composta su base bimestrale. Su di essi, poi, non si paga l’imposta di bollo se il valore del portafoglio titoli (ovvero tutti quelli con la stessa intestazione) è uguale o più basso di 5000 euro. Se invece il valore è più alto allora l’aliquota è dello 0,20% sul capitale investito.

Ricordiamo che questa tipologia di buoni può essere regalata al piccolo da un nonno, da un genitore ma anche da un amico purché maggiorenni. Tutti i buoni, compresi quelli dedicati ai minori, sono garantiti dallo Stato Italiano, non hanno cosati di sottoscrizione e sono emessi da Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano. Infine si possono intestare a minori di età compresa tra i zero ed i 16 anni e mezzo ed hanno un’aliquota fiscale agevolata del 12,50% sugli interessi.

Calcolo buoni fruttiferi postali

Per quanto riguarda il calcolo dei buoni fruttiferi postali dalla scheda di sintesi presente sul sito ufficiale di Poste Italiane si evince quanto segue (a titolo di esempio) 01/08/2021 al 30/11/2021 il tasso di interesse annuo lordo sarà dello 0.50%. Dall’ 1/12/2021 30/11/2022 dello 0.50%, dall’1/12/2022 al 30/11/2023 dello 0.50% e dall’1/12/2023 al 30/11/2024 dello 0.75%. Dal 1 dicembre 2024 3al 30 novembre 2025 dell’1.00%, dal 1° dicembre 2025 al 30 dicembre 2026 dell’1.25%, dal 1° dicembre 2026 al 30 novembre 2027 dell’1.25% e dal 1° dicembre 2027 al 30 novembre 2028 dell’1.50%.

Prosegue poi dal 1° dicembre 2028 al 30 novembre 2029 dell’1.50%, dal 1° dicembre 2029 al 30 novembre 2030 dell’1.50% e dal 1° dicembre 2030 al 30 novembre 2031 dell’1.50%. In più 1° dicembre 2031 al 30 novembre 2032 del 2.00%, dal 1° dicembre 2032 al 30 novembre 2033 del 2.00%, dal 1° dicembre 2033 al 30 novembre 2034 del 2.00% e dal 1° dicembre 2034 al 30 novembre 2035 del 2.00%. Infine dall’1/12/2035 al 30/11/2036 del 2.50% e dall’1/12/2036 del 2.50%.
Leggi anche: Poste Italiane lancia Postepay PuntoLis: ecco come funziona e quanto costa
[email protected]

Argomenti: ,