Buoni postali: ecco quelli con i migliori interessi di metà luglio 2020

Rendimenti migliori di metà luglio 2020: ecco i bfp del momento.

di , pubblicato il
Rendimenti migliori di metà luglio 2020: ecco i bfp del momento.

I buoni fruttiferi postali sono prodotti di investimento tra i più apprezzati dagli italiani perché godono di una fiscalità agevolata e perché hanno zero costi. Non si pagano, infatti, la sottoscrizione ed il rimborso eccetto gli oneri di natura fiscale.

Il loro punto di forza è che sono garantiti dallo Stato Italiano ed emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti Spa. Per quanto concerne la fiscalità, invece, sono soggetti ad una tassazione del 12,50% e sono esenti dall’imposta di successione.

Detto ciò, ecco i buoni con i migliori interessi di metà luglio 2020.

Il miglior rendimento di metà luglio: Buono 4×4

Tra i migliori rendimenti di metà luglio inerenti ai buoni fruttiferi postali, segnaliamo il Buono 4×4 per chi vorrà investire nel lungo periodo, ed esattamente fino a sedici anni, contando su rendimenti fissi crescenti. Si avrà inoltre la flessibilità di rimborso anche con gli interessi maturati dopo il 4°, l’8° ed il 12° anno. Prima di tale periodo, però, si riceverà soltanto il capitale investito. Tale titolo è quello con il rendimento effettivo annuo lordo più alto del momento: dopo il 4° anno si riceverà lo 0,40%, dopo l’8° anno lo 0,75%, dopo il 12° anno l’1,25% e dopo il 16° anno l’1,75%. Queste sono le condizioni in vigore dall’8 maggio.

Secondo miglior rendimento di metà luglio: Buono 3×4

Il secondo buono con rendimento maggiore di metà luglio è il Buono 3×4 per chi vorrà investire il proprio denaro fino a 12 anni contando su tassi fissi crescenti nel tempo. A differenza del 4×4 si avrà flessibilità di rimborso dopo il 3°, il 6° ed il 9° anno con il riconoscimento degli interessi. Prima di tale periodo, invece, si avrà solo la restituzione del capitale investito. Il rendimento effettivo annuo lordo sarà dopo il 3° anno dello 0,35%, dopo il 6° anno dello 0,50%, dopo il 9° anno dell’1% e dopo il 12° anno dell’1,50%.

Queste sono le condizioni in vigore dall’8 maggio.

Interessi all’1% con il buono Rinnova e Soluzione Eredità

I buoni Rinnova e Soluzione Eredità consentiranno di avere entrambi alla scadenza un rendimento annuo lordo dell’1%. Il primo è lo strumento dedicato a chi ha un buono fruttifero postale scaduto dal 1° maggio in poi e rimborsato. Con esso si potranno reinvestire i propri risparmi fino a 6 anni e già dopo 3 anni dalla sottoscrizione si potranno ricevere gli interessi previsti dopo i primi tre anni. Il rendimento effettivo annuo lordo sarà dello 0,25% dopo il 3° anno e dell’1% dopo il 6° anno.

Il buono Soluzione Eredità, invece, sarà dedicato a chi ha un procedimento successorio concluso con Poste Italiane e vorrà investire fino a 4 anni contando di un rendimento certo alla scadenza che sarà come detto dell’1% annuo lordo. Si potrà comunque chiedere il rimborso del capitale investito già prima di tale data ma gli interessi non verranno erogati. Poste comunica infine che tali bfp si potranno sottoscrivere entro 180 giorni dalla conclusione dell’iter successorio.

 

Sullo stesso argomento:

Buoni postali fruttiferi: rendimenti dal 21° al 30° non modificati, Abf dispone rimborso con condizioni originarie

Buoni fruttiferi postali: ottenuto rimborso per oltre 22 mila euro in Sicilia per calcolo errato

Fonti utilizzate per l’articolo:

https://buonielibretti.poste.it/prodotti/buono-4×4.html

 

[email protected]

Argomenti: ,