Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane per minori: caratteristiche e info piano di risparmio Piccoli e Buoni

Ecco le caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali per i minori e le info sul piano di risparmio Piccoli e Buoni.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le caratteristiche dei Buoni Fruttiferi Postali per i minori e le info sul piano di risparmio Piccoli e Buoni.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane dedicati ai minori sono quelli pensati per i più giovani per far sì che costoro abbiano l’opportunità di realizzare un progetto importante. Essi possono essere intestati soltanto ai minori di età compresa dai 0 ai 16 anni e mezzo e regalati da chiunque, purché sia maggiorenne. Ecco dunque le caratteristiche e le info sul piano di risparmio Piccoli e Buoni.

Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane per minori: le caratteristiche

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane per minori, ecco il link promozionale, sono quelli dedicati ai minori di un’età compresa tra gli 0 ed i 16 anni e mezzo. Essi sono sicuri perché garantiti dallo Stato Italiano e restituiscono sempre il cento per cento del capitale investito e gli interessi che maturano ogni anno fino al compimento del diciottesimo anno di età.

Per quanto concerne il rimborso anticipato, lo si potrà sempre richiedere previa autorizzazione del Giudice Tutelare. Si avrà poi sempre la restituzione del capitale che si è investito al netto degli eventuali oneri fiscali e gli interessi maturati. Questi, però, solo a partire dal diciottesimo mese.

Info piano di risparmio “Piccoli e Buoni”: le caratteristiche

Per quanto concerne i piani di risparmio dedicati ai minori, vi segnaliamo quello denominato “Piccoli e Buoni” dedicato ai minorenni che hanno intestato un libretto di risparmio per minore. Per sottoscriverli: si dovrà essere titolari o di un libretto di risparmio o di un conto Bancoposta, ci si dovrà recare presso l’ufficio postale nel quale si è aperto il libretto o il conto, si dovrà portare la carta di identità e il numero del libretto del minorenne.

Grazie a Piccoli e Buoni si potrà decidere la periodicità delle rate e quindi se scegliere quella annuale, mensile, semestrale o trimestrale, scegliere quando si preferisce l’addebito  tra il 5 o il 27 del mese, l’ammontare della rata di ingresso tra 50 euro e suoi multipli, l’importo delle rate periodiche (sempre di 50 euro o multipli) ed infine si potranno scegliere delle rate extra in ogni momento.

Grazie a Poste Italiane, infine,ecco il link, si potrà verificare quanto vale il buono compilando una serie di campi ovvero: inserendo la tipologia del buono che si è sottoscritto, la data di emissione e quella di rimborso, l’importo del capitale sottoscritto ed infine premendo il tasto calcola. Per altre informazioni utili, leggete anche: Buoni Fruttiferi Postali Plus e titoli di stato a confronto. Chi rende di più?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Buoni Fruttiferi Postali

I commenti sono chiusi.