Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: la nuova offerta 3 anni plus con un rendimento dello 0,70%

Ecco le info sulla nuova offerta 3 anni plus con un rendimento dello 0,70% dei buoni fruttiferi postali di Poste Italiane.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le info sulla nuova offerta 3 anni plus con un rendimento dello 0,70% dei buoni fruttiferi postali di Poste Italiane.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sono emessi dalla Cassa di depositi e prestiti e sono garantiti dallo Stato Italiano. Essi hanno una tassazione agevolata al 12,50% ed il rimborso del capitale investito lo si potrà richiedere in ogni momento. Ecco, allora, le info sulla nuovissima offerta denominata BFP a 3 anni Plus.

Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: la nuova offerta 3 anni plus 

I buoni fruttiferi postali a 3 anni Plus di Poste Italiane sono la soluzione ideale per chi desidera investire i propri risparmi in un medio periodo. Essi infatti vengono vincolati per tre anni ed, oltre al rimborso del capitale (al netto degli eventuali oneri fiscali), assicurano un rendimento superiore rispetto ai BFP a tasso fisso considerando lo stesso periodo.  Essi potranno essere sottoscritti in forma dematerializzata in tutti gli Uffici Postali, mediante Banco Posta Online solo se i è titolari di un conto Banco Posta abilitato al servizio di Conto Posta Click o mediante RPL se si è titolati di un libretto Smart. In forma cartacea per importi pari a 50 euro o multipli di tale cifra soltanto presso gli Uffici Postali.

Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: la nuova offerta 3 anni plus con un rendimento dello 0,70%

I Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane come si evince dal link promozionale, alla fine del terzo anno daranno un rendimento effettivo annuo lordo dello 0,70%. Per quanto concerne il rimborso, invece, per quelli ordinari in forma cartacea, esso sarà in un’unica soluzione in  qualsiasi momento e senza costi aggiuntivi mentre in caso di sottoscrizione di quelli dematerializzati sia una soluzione unica che parziale per importi pari a 50 euro o multipli senza costi aggiuntivi. Ricordiamo, infine, che i BFP sono soggetti ad un imposta di bollo nel caso in cui il valore di rimborso sia complessivamente superiore o pari a cinquemila euro. Per altre info, leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: cointestazione, dove richiedere il rimborso e cosa fare in caso di errori.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Buoni Fruttiferi Postali