Buoni fruttiferi Postali di Poste Italiane: info rimborso anticipato per minori. La durata degli ordinari è di 20 o 30 anni?

Buoni fruttiferi Postali di Poste Italiane: ecco come fare per avere il rimborso anticipato per quelli dedicati ai minori nonché le info sulla durata degli ordinari a 20 e 30 anni.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Buoni fruttiferi Postali di Poste Italiane: ecco come fare per avere il rimborso anticipato per quelli dedicati ai minori nonché le info sulla durata degli ordinari a 20 e 30 anni.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sono dei prodotti di risparmio anche per i minorenni. Essi rappresentano una forma di risparmio sicura e flessibile in quanto offrono al risparmiatore la possibilità di disinvestire in qualsiasi momento. Ci si chiede però: cosa si deve fare se si vuole che i buoni dedicati ai minori siano rimborsati prima della scadenza? Inoltre quelli ordinari durano 20 o 30 anni? Ecco le info a riguardo.

Buoni fruttiferi Postali di Poste Italiane: info rimborso anticipato per minori

Per quanto concerne i buoni fruttiferi postali dedicati ai minorenni, Poste Italiane comunica che, per richiedere il rimborso anticipato, sarà necessario fare una richiesta di autorizzazione al Giudice Tutelare. Una volta ottenuto tale provvedimento, saranno rimborsati gli interessi maturati fino alla richiesta del rimborso nonché il captale investito. Si evince infine che i tassi di interessi nominali annuali lordi saranno gli stessi dei buoni ordinari emessi nello stesso mese di emissione del buono dedicato ai minorenni, ridotti però della misura indicata negli FI.

Buoni fruttiferi Postali di Poste Italiane: durata degli ordinari è di 20 o 30 anni?

Poste Italiane comunica che i buoni fruttiferi postali ordinari emessi entro il 26 dicembre 2000 della Serie Z avranno una durata di trent’anni. Quelli emessi dopo tale data ovvero quelli dalla Serie A1 in poi, invece, avranno una durata ventennale. Si evince inoltre che i buoni a 30 anni matureranno gli interessi fino al 31 dicembre dell’anno solare della scadenza del titolo (per i bimestri conclusi di anzianità) mentre quelli a 20 anni non saranno più fruttiferi quando scadrà il ventesimo anno.

Poste Italiane comunica infine che i buoni trentennali matureranno nei primi 20 anni interessi in regime di capitalizzazione composta mentre dal ventunesimo al trentesimo anno in regime di capitalizzazione semplice. Quelli ventennali invece matureranno interessi sempre in regime di capitalizzazione composta e quindi per tutti e 20 gli anni. Per altre info, leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane, gli interessi originariamente pattuiti sono soggetti a modifiche?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Buoni Fruttiferi Postali

I commenti sono chiusi.