Buoni fruttiferi postali: ecco tutti i titoli prescritti dal 1° agosto 2020

Dal 1° agosto 2020 si prescrivono tutta una serie di buoni fruttiferi postali cartacei: ecco quali e ora cosa succede.

di , pubblicato il
Dal 1° agosto 2020 si prescrivono tutta una serie di buoni fruttiferi postali cartacei: ecco quali e ora cosa succede.

I buoni fruttiferi postali sono tra i prodotti di investimento più amati in Italia perché non hanno costi di sottoscrizione o rimborso (eccetto gli oneri fiscali) e poi perché sono garantiti dallo Stato Italiano. Esistono varie tipologie di bfp e il loro punto di forza è che alla scadenza, chi li sottoscrive, ha diritto al rimborso del capitale versato più gli interessi. Qualora ci si dimentichi di avere dei titoli nel cassetto, però, scatta la prescrizione, trascorsi dieci anni dalla scadenza di essi. Si ricorda che essa scatterà soltanto sui buoni cartacei e non su quelli dematerializzati in quanto questi ultimi verranno rimborsati direttamente sul conto di regolamento dell’intestatario. Detto ciò, ecco l’avviso di prescrizione di Poste Italiane in merito a buoni postali fruttiferi prescritti dal 1° agosto 2020.

L’avviso di Poste Italiane: buoni prescritti

Poste Italiane da diramato un avviso comunicando che il capitale nonché gli interessi di buoni fruttiferi postali rappresentati da documenti cartacei si prescrivono dopo 10 anni dalla data di scadenza. Dal 1° agosto 2020, quindi, si prescrivono i seguenti buoni:

  • i bfp 18 mesi emessi dal 1° febbraio al 30 giugno 2009,
  • i buoni postali fruttiferi a termine emessi dal 29 ottobre al 31 dicembre 1996, quelli emessi dal 1° agosto al 20 dicembre 1999 e quelli emessi dal 1° agosto 2000 al 27 dicembre 2000,
  • i buoni ordinari emessi dal 2 gennaio al 31 dicembre 1980 ed infine.
  • quelli dedicati ai minori intestati ai nati dal 1° agosto 1992 al 31 dicembre 1992.

Poste Italiane invita quindi tutti i risparmiatori a controllare con attenzione la data di scadenza dei propri titoli cartacei e ovviamente quella di prescrizione. Quando quest’ultima si compie, infatti, viene meno il diritto al rimborso del capitale investito e degli interessi maturati.

Qualora la data di scadenza del titolo non sia riportata sul buono, si potrà consultare il sito poste.

it o per maggiori info rivolgersi agli uffici postali, consultare il sito cdp.it o infine chiamare il numero gratuito 800.00.33.22.

Potrebbe interessarti: Buoni postali fruttiferi Q/P: accolta domanda per rendimento previsto dalla tabella posta sul retro

[email protected]

Argomenti: ,