Buoni fruttiferi postali e libretti di risparmio postale: i preferiti dagli italiani, perché?

Tutte le tipologie di bfp e libretti di risparmio di Poste Italiane:gli strumenti di investimento preferiti dagli italiani.

di , pubblicato il
Tutte le tipologie di bfp e libretti di risparmio di Poste Italiane:gli strumenti di investimento preferiti dagli italiani.

In occasione della novantacinquesima giornata mondiale del Risparmio che si è celebrata lo scorso 31 ottobre 2019 è stata presentata l’indagine annuale Acri/Ipsos dalla quale è emerso che la sensazione di tutti è che la crisi sarà ancora lunga da superare ma le famiglie che risparmiano aumentano con un incremento rispetto all’anno antecedente. In questo quadro si attestano come scelta di risparmio preferita dagli italiani i buoni fruttiferi postali ed i libretti di risparmio. Ma perché?

I libretti di risparmio postale

I libretti di risparmio postale sono il prodotto ideale per mettere al sicuro i propri risparmi. Il motivo è semplice: sono garantiti dallo Stato Italiano, emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e non hanno costi di gestione o di apertura. Sono disponibili in varie tipologie anche in forma dematerializzata e grazie ad essi è possibile prelevare e versare in tutta sicurezza mediante l’ausilio della carta libretto. I libretti saranno sicuri e flessibili e sarà sempre possibile controllare il saldo dei movimenti. Con quello smart, poi, si potranno anche vincolare somme di denaro e sottoscrivere buoni in modo veloce dalla app, dallo smartphone o dal pc.

Al momento le tipologie di libretto postale sottoscrivibili sono: quello Smart che darà la possibilità di sottoscrivere l’offerta smart per avere un tasso di interesse più alto rispetto a quello previsto dalle somme libere. Ci sarà poi quello ordinario grazie al quale si potrà versare e prelevare in tutti gli uffici postali da Nord a Sud con la carta libretto e accreditare anche la pensione. Si potrà poi sottoscrivere il libretto dedicato ai minori di tre tipologie: io cresco ( dai 0 ai 12 anni), io conosco (dai 12 ai 14 anni) ed infine io capisco (dai 14 ai 18 anni).

I buoni fruttiferi postali

Così come i libretti di risparmio postale, i buoni fruttiferi postali sono molto amati dagli italiani perché non hanno né commissioni di collocamento, gestione e rimborso e perché hanno una tassazione agevolata al 12,50%. Possono essere sottoscritti nella forma classica cartacea o in quella più moderna dematerializzata online, mediante app o negli uffici postali.

Al momento le tipologie disponibili sono il 170° CDP – Premium per chi vuole investire fino a 4 anni ma dedicato solo a chi versa nuova liquidità. Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dell’1%.  C’è poi il 170° CDP – Fedeltà per chi vuole reinvestire i propri risparmi fino a 4 anni. È dedicato, però, solo a chi ha almeno un titolo scaduto a partire dal 1° novembre 2019 e rimborsato (tranne i buoni dedicati ai minorenni). Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dell’1%.

Ci sono poi i buoni fruttiferi postali 3×2 per chi desidera investire fino a 6 anni con la flessibilità di rimborso anche dopo 3 anni con il riconoscimento degli interessi che si matureranno. Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dell’0,35%.  I bfp 3×4 saranno invece l’ideale investimento per chi vorrà investire fino a 12 anni contando su rendimenti fissi crescenti: la flessibilità di rimborso ci sarà dopo 3, 6 e 9 anni con il riconoscimento degli interessi. Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dell’1%.

I buoni postali fruttiferi 4×4 saranno per chi vuole investire fino a 16 anni con flessibilità di rimborso dopo 4, 8 e 12 anni con il riconoscimento degli interessi che si matureranno. Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dell’1,25%.  Gli bfp ordinari saranno il prodotto di investimento nel lungo tempo fino a 20 anni con interessi riconosciuti dopo il 1° anno. Il rendimento annuo lordo a scadenza sarà dello 0,90%. Chiudiamo con i buoni 4 anni risparmio semplice che dureranno 4 anni e saranno sottoscrivibili soltanto da chi ha attivato un Piano di risparmio risparmiosemplice.  Il rendimento premiale a scadenza sarà dello 0,50% annuo lordo ma si dovranno raggiungere almeno 24 sottoscrizioni periodiche nel piano di risparmio “risparmiosemplice” altrimenti il rendimento annuo lordo standard a scadenza sarà dello 0,25%.

Leggete anche: Buoni postali fruttiferi: nuovo ricorso accolto, risparmiatrice riceve 8.892 euro

[email protected]

Argomenti: , ,