Buoni fruttiferi postali 4 anni Risparmiosemplice: per accumulare un po’ alla volta anche piccoli importi

Principali caratteristiche dei buoni fruttiferi postali 4 anni Risparmiosemplice: la forma di investimento ideale per accumulare un po' alla volta anche piccole cifre.

di , pubblicato il
Principali caratteristiche dei buoni fruttiferi postali 4 anni Risparmiosemplice:  la forma di investimento ideale per accumulare un po' alla volta anche piccole cifre.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sono il piano di investimento tra quelli più amati dagli italiani. Il motivo è semplice: il capitale che si è investito si potrà ritirare in ogni momento e poi si potrà stare sereni in quanto essi saranno garantiti dallo Stato Italiano. Esistono vari tipi di buoni fruttiferi postali. Oggi vogliamo analizzare quelli denominati “4 anni Risparmiosemplice” che si potranno sottoscrivere soltanto mediante il Piano di risparmio “Risparmiosemplice”.

Bfp 4 anni Risparmiosemplice

I buoni fruttiferi postali 4 anni Risparmiosemplice si potranno sottoscrivere solo mediante il piano di risparmio “Risparmiosemplice”. Con essi si potrà accumulare denaro poco alla volta, in modo automatico e le impostazioni del piano si potranno modificare in ogni momento senza alcuna spesa aggiuntiva.

Il piano di Risparmiosemplice sarà quello che aiuterà a costruire un capitale mediante la sottoscrizione automatica e periodica di bfp. Quando si raggiungeranno 24 sottoscrizioni allora si avrà un rendimento premiale sui buoni che scadranno a partire dal giorno seguente. Si potrà anche reinvestire in automatico la somma inerente al buono scaduto del piano. Si ricorda, però, che la sottoscrizione potrà essere a partire dalla cifra di 50 euro.

Le principali caratteristiche

I bfp 4 anni Risparmiosemplice potranno essere rimborsati quando si vuole anche in modo parziale. Si avrà sempre la garanzia che il capitale investito verrà rimborsato insieme agli interessi eventualmente maturati. Inoltre le somme che verranno investite godranno della garanzia dello Stato Italiano e avranno una tassazione agevolata sugli interessi del 12,50%.

Per poter sottoscrivere tale tipologia di buoni fruttiferi postali si dovrà essere maggiorenni ed avere un libretto di risparmio o, in alternativa, un conto BancoPosta. Nel momento in cui si attiverà il buono, poi, si potrà scegliere l’importo a partire dalla cifra di 50 euro e scegliere la frequenza delle sottoscrizioni nonché la data di addebito. Entrambe, poi, potranno essere modificate quando si vuole in ogni momento. Il giorno dopo le 24 sottoscrizioni, poi, si conseguirà il rendimento premiale su ogni buono sottoscritto nell’ambito del piano che si porterà a scadenza.

Si ricorda, infine, che l’importo delle rate dovrà essere di 50 euro o multiplo di tale cifra mentre la periodicità delle rate dovrà essere mensile o bimestrale.

Inoltre l’addebito delle rate ci sarà o il 5 o il 27 del mese e si avrà anche la possibilità di modificare il conto di addebito che dovrà però avere la stessa intestazione.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali: investire 1.000 euro sicuri sui 3×4, interessi e rendimenti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.