Buoni fruttiferi postali 3X4 di Poste Italiane con rendimento annuo del 2,25%

Ecco le principali caratteristiche dei buoni fruttiferi postali 3X4 di Poste Italiane con rendimento annuo del 2,25%.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le principali caratteristiche dei buoni fruttiferi postali 3X4 di Poste Italiane con rendimento annuo del 2,25%.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sono il prodotto ideale che desidera ricevere un rendimento interessante nel lungo periodo dato che è possibile investire fino a 12 anni. Sono inoltre un prodotto sicuro perché garantiti dallo Stato ed emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti Spa. Ecco allora le principali caratteristiche, le info sul rimborso e gli interessi.

Bfp 3×4 di Poste Italiane: caratteristiche

I bfp di Poste Italiane 3X4 sono quelli che durano massimo dodici anni consentendo così di investire per una durata medio-lunga avendo sempre rendimenti certi. Gli interessi di tali buoni matureranno già dal terzo anno ma in caso di necessità si potrà richiedere il rimborso del capitale investito. Le Poste comunicano che il rimborso potrà avvenire dopo il terzo, il sesto ed il nono anno con il riconoscimento degli interessi maturati al compimento di ogni triennio. La sottoscrizione potrà avvenire online o presso l’Ufficio Postale a partire da 50 euro e multipli di tale cifra. Poste Italiane comunicano che, in base alle condizioni in vigore dal 14 settembre 2018, il tasso di interesse annuo nominale lordo per il buono della Serie TF212A180914 sarà dello 0,35% alla fine del terzo anno, dell’1,25% alla fine del sesto anno, dell’1,75% alla fine del nono anno e del 2,25% alla fine del dodicesimo anno.

Rimborso bfp 3X4 di Poste Italiane

Poste Italiane comunicano che non si riceveranno interessi prima del terzo anno per quanto concerne i buoni fruttiferi postali 3X4. Il rimborso sarà solo quello del valore nominale sottoscritto. Tra il terzo ed il sesto anno, invece, oltre al capitale investito si avranno anche gli interessi maturati nel terzo triennio. Tra il sesto ed il nono anno, oltre al valore nominale sottoscritto, si avranno gli interessi maturati nel secondo e nel terzo triennio mentre tra il nono ed il dodicesimo anno, il valore sottoscritto più gli interessi maturati nel corso del primo, del secondo e del terzo triennio. Infine, al compimento del dodicesimo anno, si avrà il capitale investito al netto degli eventuali oneri fiscali più gli interessi maturati in tutta la durate del buono.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: una breve guida dei buoni “dall’inizio alla fine”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Buoni Fruttiferi Postali