Bonus Pc ed internet: più risorse al Sud e fino ad 1 anno di connessione internet casa gratis

Bonus Pc ed internet: 1°, 2° fase, voucher e requisiti. L'analisi di SosTariffe.it

di , pubblicato il
Bonus Pc ed internet: 1°, 2° fase, voucher e requisiti. L'analisi di SosTariffe.it

É tutto pronto per il bonus pc ed internet grazie al quale verrà semplificato l’accesso alla banda ultra larga per famiglie italiane meno abbienti. Il bonus Pc sarà accessibile dalla fine di questo mese e chi ne ha diritto potrà richiedere un voucher utilizzabile per coprire i costi di un nuovo abbonamento internet casa con una velocità di almeno 30 Mbps in downloade nonché di un Pc/tablet. Sostariffe.it, leader nella comparazione delle offerte, ha analizzato i vantaggi e le caratteristiche in vista delle prime info diramate degli operatori di telefonia come Tim, WindTre e Vodafone notando che ci sarà una ripartizione maggiore di risorse al Sud.

Bonus Pc ed internet: 1°, 2° fase e voucher

Il bonus Pc ed internet per le famiglie italiane si dividerà in fase 1 e fase 2 e per ognuna di esse ci saranno dei requisiti per l’accesso. In ogni fase, poi, ci sarà un importo massimo del voucher che sarà di 500 euro per la prima e di 200 euro per la seconda. Le famiglie che rientreranno nella fase 1 con ISEE inferiore a 20 mila euro potranno usare una parte del voucher anche per avere un pc o un tablet.

Il voucher previsto dal bonus Pc ed internet si potrà poi usare solo per attivare specifiche offerte degli operatori di telefonia che ne richiederanno l’accredito su Infratel. Dall’analisi di SosTariffe.it emerge che il bonus relativo alla Fase 1 potrà garantire fino ad un anno di connessione gratis.

Requisiti bonus Pc ed internet

Per la fase 1, per accedere al voucher da 500 euro, il requisito sarà quello di avere un Isee sotto i 10 mila euro per il proprio nucleo familiare mentre per la fase 2 la soglia salirà a 50 mila euro.

Per fruire dell’agevolazione, inoltre, sarà necessario attivare un nuovo abbonamento internet per la casa con velocità in download di almeno 30 Mbps e upload di almeno 15 Mbps. Chi ha già un abbonamento di questo tipo per accedere al bonus ne dovrà attivare uno nuovo con fibra ottica fino a 1 Gbps in download. Queste famiglie insieme alla sottoscrizione del nuovo abbonamento internet potranno anche acquistare un tablet o un pc dallo stesso operatore usando una parte del voucher avuto. Ovviamente non si potranno acquistare tutti i modelli ma solo alcuni stabiliti da Infratel ed il dispositivo diventerà di proprietà dell’utente dopo 12 mesi dall’attivazione del contratto.

Il sud ha più fondi: Bonus Pc ed internet

Dalla suddivisione dei fondi del Bonus Pc ed internet emerge che la maggior parte dei voucher sarà indirizzata alle regioni del Sud come la Sicilia con il 20% delle risorse. La Campania beneficerà del 18,6% e la Puglia del 14%. La Lombardia riceverà poi il 4,13% dei fondi totali mentre il Lazio il 2,64%. In alcune regioni come l’Emilia Romagna-Lazio-Friuli-Liguria-Toscana, poi, il bonus potrà essere richiesto soltanto da utenze in determinati comuni.

La richiesta potrà essere fatta sia per la Fase 1 che 2 soltanto tramite gli operatori di telefonia accreditati. Questi ultimi, dovranno quindi presentare valide offerte specifiche ed esattamente abbonamento internet più Pc/Tablet per la Fase 1 e solo abbonamento internet per la Fase 2. Bisognerà quindi presentare il modulo di domanda, l’ISEE, il proprio documento di identità ed il codice fiscale. Qualora si abbia, anche la copia dell’abbonamento in essere. L’importo, poi, verrà erogato come sconto da applicare sul canone di abbonamento e attivazione dell’offerta internet e al prezzo del pc o del tablet.

SosTariffe.it ricorda che per l’abbonamento internet (il cui vincolo sarà almeno di almeno 1 anno) si dovrà usare da 200 euro a massimo 400 euro mentre per pc/tablet una cifra compresa tra 100 e 300 euro. Il totale non dovrà poi superare i 500 euro.

Il bonus Pc ed internet potrà coprire il costo di un abbonamento per 1 anno

Secondo l’analisi di Sostariffe.it, il bonus Pc ed internet potrebbe coprire in buona parte il costo della connessione mobile per il primo anno tra canone e attivazione. Analizzando le offerte di ottobre 2020, infatti, emerge che per il primo anno l’importo medio richiesto è di 386 euro ed il voucher solo per internet può arrivare fino a 400 euro. Con il voucher della Fase 2, invece, si riuscirebbe a coprire soltanto la metà del costo del primo anno.

Potrebbe interessarti: Bonus 500 euro: Computer e Tablet dovranno avere delle specifiche tecniche minime. Ecco quali

[email protected]

Argomenti: ,