Bonus cultura 2017: il buono di 500 euro come è stato speso fin’ora? Un successo o un flop?

I giovani hanno davvero risparmiato con il bonus cultura 2017 di 500 euro? Ecco le info del Ministero dei Beni Culturali.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
I giovani hanno davvero risparmiato con il bonus cultura 2017 di 500 euro? Ecco le info del Ministero dei Beni Culturali.

Il Bonus Cultura è  un bonus per i giovani che hanno compiuto o compiranno 18 anni nel 2017. Grazie ad esso si riceveranno 500 euro in voucher per acquistare libri, biglietti per il cinema e il teatro, per i musei, le visite guidate e tanto altro. Ma rispetto al 2016 come è stato speso finora, è stato un successo o o si è rivelato un flop? I giovani hanno davvero risparmiato?

Come si è speso il bonus cultura 2017?

Da novembre dello scorso anno al 30 novembre 2017, i ragazzi nati nel 1998 e nel 1999 che hanno usufruito del bonus cultura, messo a disposizione con l’App 18, sono stati circa seicentomila. Costoro hanno speso oltre 163 milioni di euro e gli acquisti, secondo quanto ha rivelato il Ministero dei Beni Culturali, è avvenuto nel 54% dei casi in modalità online mentre per il restante 46% negli esercizi fisici commerciali ovviamente accreditati.

Secondo il rapporto stilato i prodotti che si sono acquistati di più sono stati i libri per un totale di 60.612,761 euro per acquisti alla cassa e 71.229,225 online per un totale dell’80,6 %. I giovani hanno poi usufruito del bonus cultura per acquistare biglietti per i concerti per un totale di 1.388,631 euro spesi in acquisti alla cassa e 13.139,114 per quelli online per un totale dell’8,9%. Si sono poi acquistati per il 7,2% totale i biglietti per il cinema con 11.406,271 euro spesi alla cassa e 2.112,309 in modalità online.

Bonus cultura 2017

Rispetto alla prima edizione, la seconda del Bonus Cultura è stato un trionfo in quanto sono aumentati anche gli ambiti di spesa come quello dei corsi di formazione e della musica. Inoltre i giovani, rispetto all’anno scorso, hanno avuto meno problemi con la registrazione e con la procedura di accreditamento del bonus.

Quelli che sono riusciti a farcela sono stati 16.878 e la spesa si è raddoppiata crescendo del 97% con un incremento di oltre 15,4 milioni di euro. La seconda edizione è stata quindi un boom in quanto i neo diciottenni sono riusciti ad ottenere davvero un notevole risparmio per quanto concerne libri, biglietti per concerti e teatro, musica, musei, eventi culturali ma anche corsi di formazione. Ricordiamo che il bonus si potrà ancora utilizzare per acquisti entro il 31 dicembre 2017. Leggete anche: Bonus 18 anni: i 500 euro per la cultura nel 2016 sono stati un flop, perché non sono stati richiesti?.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare