Bonus bollette 2023, nuovo tetto ISEE per acqua, luce e gas, come funziona?

Nuovo tetto ISEE per il bonus bollette del 2023. Ecco gli sconti per luce, acqua, e gas. Chi può accedervi e come funziona?

di , pubblicato il
Bollette gas scendono.

La nuova legge di bilancio ha predisposto un nuovo tetto ISEE per il bonus bollette 2023. La famiglie in difficoltà, oltre alla proroga, potranno quindi anche godere dei benefici del bonus sociale per affrontare le spese relative ai consumi di acqua, luce e gas. Ma quali sono i requisiti da soddisfare per ottenerlo? Scopriamo insieme anche quali cambiamenti il nuovo Governo Meloni ha apportato ad esso.

Bonus bollette 2023, ecco come cambia

Ormai tutti sanno che l’ISEE è fondamentale per comunicare la propria condizione economica e ricevere quindi i relativi sconti, qualora se ne avesse diritto. Innanzitutto, la grande notizia è quella del nuovo tetto, innalzato da 12 mila a 15 mila euro all’anno. Quindi, coloro che non superano questa nuova soglia avranno diritto al bonus sociale che permetterà di avere importanti sconti sui consumi delle utenze. In alternativa, le famiglie numerose, ossia con 4 figli o superiori, e che non superano i 20 mila euro annuali, godranno del medesimo bonus.

A regolare il valore dell’agevolazione ci ha pensato ancora una volta Arera, il quale ha stabilito anche ulteriori requisiti.

  • Ecco di seguito quindi tutti i requisiti relativi al bonus bollette 2023:
  • ISEE non superiore a 15 mila euro (20 mila euro per famiglie con almeno 4 figli);
  • Uno dei componenti in famiglia deve essere intestatario di utenza;
  • La tariffa deve indicare esclusivamente l’uso domestico
  • Ogni nucleo familiare ha diritto a un solo bonus per tipologia relativo all’anno di competenza della dichiarazione sostitutiva unica (Dsu).

A quanto ammonta lo sconto?

Quelle appena elencate sono dunque le condizioni da soddisfare relative alla richiesta del bonus sociale. Ricordiamo che l’utente avrà in automatico tale sconto, una volta che il suo ISEE verrà riconosciuto come valido ai fini del bonus in questione. Ma a quanto ammonta l’aiuto che la nuova legge di bilancio ha previsto per le famiglie in difficoltà? Arera ha stabilito che l’importo varia da un minimo di 64,80 euro per trimestre a un massimo di 511,20 euro. Ma addentriamoci ulteriormente nella questione e vediamo nello specifico quanto potremo risparmiare in bolletta:

Partiamo dallo sconto sull’elettricità. Il bonus equivale a 60,90 euro al mese per nucleo familiare composto da 1 o 2 persone.

Per 3-4 componenti lo sconto arriva a 78,90 euro al mese, infine per famiglie oltre i 4 componenti sarà di 88,50 euro al mese.

Per quanto concerne il consumo di gas, lo sconto varia in base all’uso che ne viene fatto nell’abitazione, ossia solo per cottura, per bagno o anche per riscaldamenti. Inoltre, anche in questo caso, diventa elemento fondamentale il numero dei componenti.

Infine, per quanto riguarda l’acqua, viene garantita la fornitura gratis di 18,25 metri cubi di acqua all’anno per ogni componente della famiglia, ossia 50 litri al giorno.

Argomenti: ,