Bonifico con carta bancomat: cos’è e come effettuarlo

Come si effettua, cos'è nonché le caratteristiche principali del bonifico con carta bancomat.

di , pubblicato il
Come si effettua, cos'è nonché le caratteristiche principali del bonifico con carta bancomat.

Il bonifico è un’operazione bancaria richiesta del cliente grazie alla quale è possibile trasferire denaro da un conto corrente (o da una carta conto) ad un altro conto. Per effettuarlo è necessario, come detto, disporre di un conto corrente bancario o una carta conto e, ovviamente, del denaro necessario per effettuare il trasferimento desiderato. Ma come funziona il bonifico con carta bancomat, che è l’ultimo arrivato?

Come funziona il bonifico con carta bancomat

Alcuni circuiti bancari danno la possibilità ai propri clienti di recarsi in tabaccheria e di effettuare il bonifico con la propria carta di credito, di debito o anche in contanti. Per poter eseguire tale operazione, però, sarà necessario avere a portata di mano il proprio documento di identità in corso di validità, il codice fiscale e l’Iban nonché il nome e cognome del beneficiario. Il suggerimento sarà poi quello di segnare il nome preciso della Banca che riceverà il bonifico nonché la sua nazionalità.

L’accreditamento potrà essere eseguito anche mediante gli sportelli automatici che si trovano fuori le Banche.  Si dovrà però essere certi che siano Atm evoluti o Totem e sopratutto che la carta di debito o di credito sia abilitata a compiere tale operazione. Nel dettaglio, sarà necessario inserire la carta nel terminale e seguire le indicazioni per il bonifico. Il sistema di controllo, poi, verificherà l’identità del titolare mediante il pin (che è il codice di sicurezza) e mediante l’autenticazione della banda magnetica che si trova sulla carta.

Anche per eseguire tale operazione sarà necessario avere i dati del beneficiario, si dovrà ovviamente conoscere l’importo da versare e la causale. Sarà importantissimo, inoltre, digitare con la massima attenzione il codice Iban del destinatario in quanto il pagamento potrà risultare poi a favore di un’altra persona.

Infine, si dovrà dare l’ok nella schermata di conferma mediante l’apposito tasto. In questo modo in pochissimi minuti il bonifico sarà eseguito. Attenzione, a questo punto verrà stampata la ricevuta del bonifico appena eseguito che si dovrà custodire gelosamente. In essa si troveranno dati importanti: ora, data, dati di chi lo ha eseguito, dati beneficiario, importo, commissioni e causali.

Leggete anche: Conto corrente: tassi ai minimi per i risparmiatori, ora cosa cambierà? Diverso il panorama dei conti deposito.

[email protected]

Argomenti: ,