Bollette luce e gas meno care ad aprile: il risparmio reale e per chi ci sarà la sospensione anche dell’acqua

Diminuzione bollette luce e gas ma quale risparmio per gli italiani e per chi ci sarà la sospensione delle bollette anche dell'acqua.

di , pubblicato il
Diminuzione bollette luce e gas ma quale risparmio per gli italiani e per chi ci sarà la sospensione delle bollette anche dell'acqua.

In questi giorni di forzata quarantena tutti dovranno restare a casa per cui ci si chiede se i consumi di acqua, luce e gas aumenteranno. Ebbene, l’Authority in merito a tale questione ha comunicato che dal prossimo 1° aprile gli importi della luce e del gas, invece, diminuiranno. Per quanto concerne la sospensione delle bollette in tutta Italia, invece, trattasi di un’informazione falsa. Ecco allora tutte le verità e le bufale del mese di aprile 2020.

Diminuzione tariffe luce e gas: il risparmio

Le basse quotazioni delle materie prime nei mercati all’ingrosso hanno portato alla riduzione (anche a seguito dell’emergenza Coronavirus) delle tariffe dell’energia elettrica del -18,3% e del gas del -13,5% per una famiglia di tipo 1 in tutela. Grazie a ciò la spesa complessiva di una famiglia tipo nel periodo compreso tra il 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020 sarà uguale a 521 euro per la luce e di 1.019 euro per il gas. Il calo complessivo dell’elettricità nei dodici mesi sarà quindi del 7,9% mentre del gas naturale del 12%. Tradotto in risparmio sarà di 45 euro per la luce e di 139 euro per il gas.

Le verità e le bufale

Le bollette dell’acqua, della luce e del gas non sono state sospese in tutto il territorio nazionale. Chi risiede negli 11 comuni della ex zona rossa di Lombardia e Veneto avrà invece la sospensione delle bollette di luce, gas, acqua e rifiuti fino al prossimo 30 aprile con obbligo di rateizzazione in automatico  degli importi per i pagamenti successivi. Parliamo dei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’.

In merito a ciò, Stefano Besseghini che è il presidente dell’Autorità ha comunicato che le norme consentono la sospensione e non l’annullamento delle bollette.

Questo significa che al termine dell’emergenza Coronavirus esse andranno pagate. I cittadini degli 11 comuni, comunque, potranno valutare individualmente se fruire della sospensione prevista dalla delibera oppure se effettuare i pagamenti secondo le proprie abitudini.

Si ricorda inoltre che le procedure di sospensione per chi ha ricevuto una minaccia di distacco delle luce, dell’acqua e del gas per bollette non pagate ( famiglie e piccole imprese) verranno rimandate fino al 3 aprile.

Leggete anche: Risparmiare sulle bollette di luce e gas durante l’emergenza Coronavirus

[email protected]

Argomenti: ,