Bollette luce e gas: ecco quanto possono risparmiare le coppie, le famiglie ed i single

A seguito degli aumenti delle bollette di luce e gas di ottobre, ecco come risparmiare secondo un'indagine dell'Osservatorio di SosTariffe.it.

di , pubblicato il
A seguito degli aumenti delle bollette di luce e gas di ottobre, ecco come risparmiare secondo un'indagine dell'Osservatorio di SosTariffe.it.

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha annunciato che in questo mese di ottobre le tariffe di luce e gas sono aumentate rispettivamente del +2,6% la prima e del +3,9% la seconda. I rincari ci sono stati per coloro che hanno un contratto in maggior tutela. Ecco allora quanto possono risparmiare le famiglie, i single e le coppie secondo un’indagine dell’Osservatorio di SosTariffe.it.

L’indagine di SosTariffe.it su come risparmiare nonostante l’aumento di luce e gas

Secondo l’ultima indagine dell’Osservatorio SosTariffe.it le famiglie che decideranno di passare ad un operatore del mercato libero potranno risparmiare fino a 309 euro, i single 114 euro e le coppie fino a 212 euro.

Nel caso delle coppie, l’indagine comunica che nel complesso il risparmio sarà a partire da 68,60 euro fino a 212 euro per le bollette della luce e del gas. Per l’elettricità, ad esempio, una coppia con fabbisogno stimato di 2700 kWh con il mercato tutelato spende annualmente 557,15 euro. Passando al mercato libero se ne potrebbero invece spendere 516,21. Per il gas, invece, una coppia tipo consuma annualmente 1200 metri cubi (secondo le stime) per cui ogni anno costoro potrebbero spendere 822,79 euro invece di 902,08 euro quindi quasi 100 euro.

Single e famiglie: il risparmio è servito

L’Osservatorio di SosTariffe.it comunica che un single ovvero una persona che abita da sola ha un fabbisogno energetico stimato di 1400 kWh. Se al momento il monocomponente spende con il servizio di maggior tutela in media la cifra di 335 euro con il passaggio al mercato libero ne può spendere 305. Se, invece, consuma annualmente 800 metri cubi di gas con il mercato tutelato spende 619,79 euro mentre con il mercato libero ne spenderebbe 577,85 euro.

Infine, l’Osservatorio ha analizzato anche il vantaggio che ricaverebbero le famiglie di almeno tre componenti se passassero al mercato libero. Ebbene si stima che annualmente una famiglia tipo consuma 3900 chilowattora per cui spende mediamente 855,37 euro per la luce. Se passasse al mercato libero pagherebbe, invece, 762,70 euro. Per il gas, invece, si stima che una famiglia media consuma 1800 metri cubi per cui spende 1328,20 euro che con il mercato libero passerebbero a 1193,29 euro.

In ogni caso il portale di Sos.Tariffe.it consiglia di scegliere le offerte a prezzo bloccato. Grazie ad esse, infatti, il prezzo della componente energia o gas resta uguale per 1 anno o addirittura 2 anni senza che vi siano aumenti a seguito degli aggiornamenti Arera.

Leggete anche:  Luce e gas: ecco quali saranno gli aumenti da ottobre a dicembre 2019 e 5 consigli per risparmiare.

[email protected]

Argomenti: ,