Bollette luce e gas, consigli per gli esercenti su come risparmiare

Consigli e suggerimenti su come risparmiare in bolletta se sei un esercente.

di , pubblicato il
Consigli e suggerimenti su come risparmiare in bolletta se sei un esercente.

Risparmiare sulla bolletta è da sempre un must per tutti, soprattutto per i proprietari di negozi, in special modo ora che le restrizioni adottate dal nuovo decreto hanno abbassato in maniera esponenziale i guadagni. Come fare quindi per risparmiare su Luce e Gas? La soluzione arriva da SOStariffe.it che ha stilato un vero e proprio decalogo (anche se non sono proprio 10) del risparmio.

Luce e gas, risparmiare in bolletta

Il primo consiglio è quello di optare per un contratto business, infatti gli esercenti a differenza degli altri utenti, possono scegliere questo tipo di tariffa che si differenzia appunto da quella di uso domestico.

Altro importante fattore di risparmio è la classificazione delle offerte business: all’aumentare dei chilowattora e dei metri cubi consumati il prezzo di luce e gas si abbasserà. Ecco di seguito come sono classificate le offerte:

  • piccole imprese e professionisti con Partita IVA coloro i quali hanno consumi fino a 30.000 kWh/anno per la luce e fino a 15.000 Smc/anno per il gas
  • medie imprese con consumi di elettricità di 100.000 kWh/anno e di 100.000 Smc/anno di gas
  • le grandi imprese superano i 100.000 kWh/anno per la luce e i 100.000 Smc/anno per il gas

Un altro consiglio molto banale per risparmiare è quello di optare per la domiciliazione bancaria.

Ultimo fattore davvero rilevante è la scelta tra tariffa monoraria e bioraria. La prima, è consigliata all’esercente qualora la sua ditta lavori principalmente di giorno nei feriali, la seconda invece è perfetta per chi invece ha un lavoro maggiormente intenso nei weekend o negli orari serali.

Potrebbe interessarti anche Federconsumatori segnala Ryanair ad Enac e Antitrust per mancato rimborso biglietti prossime settimane

Argomenti: ,