Bollette luce e gas, come risparmiare sui riscaldamenti e quali sistemi scegliere – la guida Progetto Harp

Aumentano le tariffe di luce e gas e il Progetto Harp pubblica una serie di consigli su come risparmiare sui riscaldamenti e quali sistemi scegliere.

di , pubblicato il
bonus luce gas

L’aumento delle bollette di luce e gas è notevole e i consumatori sono alla ricerca di metodi per risparmiare, in questa stagione soprattutto sui riscaldamenti, e per ridurre l’impatto degli incrementi delle tariffe. Un portale europeo, il Progetto Harp, ha pubblicato una serie di suggerimenti per un uso più sostenibile delle fonti di calore, l’idea è quella di incentivare l’utilizzazione di tecnologie più efficienti e che consumano meno. A guadagnarne sia l’ambiente che il portafogli. Secondo il Progetto Harp, infatti, circa il 60% degli impianti installati in Europa è tecnologicamente superato e quindi poco efficiente, con consumi elevati e dunque spese alte sia in termini di emissioni che dal punto di vista economico.
Ecco cosa fare per risparmiare e per rinnovare il proprio metodo di riscaldamento, con i pro e i contro.

Come risparmiare sulle bollette di luce  gas con i riscaldamenti – le caldaie a condensazione

Ecco le caratteristiche delle caldaie a condensazione con i pro e i contro per risparmiare sui riscaldamenti.
I pro sono i seguenti:
1. Può essere installata in combinazione con altre fonti di energia rinnovabile.
2. Facile da installare e da riparare.
3. Si adatta a tutte le tipologie di ammodernamento.
4. Affidabile.
5. Maggiore efficienza energetica (dunque risparmio in termini di emissioni ed economico).
6. Accesso agli incentivi statali.
I contro:
1. Bisogno di un idoneo sistema fumario.
2. Il prezzo del gas è particolarmente fluttuante.

Bollette luce e gas: risparmiare sui riscaldamenti – le caldaie a biomassa

Come risparmiare e pro e contro delle caldaie a biomassa.
I pro:
1. Efficiente nell’utilizzazione delle risorse rinnovabili.
2. Installazione combinata con sistemi solari termici.
3. Utilizzazione di risorse locali.
4. Adatta a tutti i livelli di potenza.


I contro:
1. Spazio adeguato per l’installazione e per depositare pellet e/o legna.
2. Manutenzione continua e regolare.
3. Emissioni di particolato che può causare inquinamento atmosferico.

Risparmiare sulle bollette di luce e gas con la pompa di calore

Pro e contro, adesso, per quanto concerne il riscaldamento a pompa di calore.
I pro:
1. Utilizzazione di energie rinnovabili locali ed è una tecnologia carbon free – contribuisce alla riduzione delle emissioni.
2. Efficiente.
3. Accresce il valore dell’immobile.
4. Particolarmente indicato per sistemi di emissioni con pannelli radianti.
5. Accesso agli incentivi statali.
I contro:
1. Alle temperature molto basse, è poco efficiente e potrebbe essere necessaria un’altra fonte di calore.
2. Occorre uno spazio per l’unità esterna (che può essere anche rumorosa).

Come risparmiare sui riscaldamenti – i sistemi solari termici

Benefici e svantaggi per quanto riguarda il riscaldamento con i sistemi solari termici.
I pro:
1. Utilizzazione in combinazione con altri sistemi di riscaldamento già installati (se compatibili).
2. Bassi costi di esercizio e manutenzione.
3. Gratuità dell’energia solare.
4. Riduzione di emissioni e risparmio di energia e denaro.
5. Accesso agli incentivi statali.
I contro:
1. Spazio disponibile (il tetto, ad esempio) e non ombreggiato.
2. Le condizioni meteo sono ovviamente decisive.
3. Necessità di un ulteriore impianto di riscaldamento.
[email protected]

Argomenti: ,