Bollette energia e gas troppo care con il mercato libero: Codacons denuncia

Per gli utenti si prevedono pesanti rincari delle bollette. Codacons, chiede che venga tolto dal ddl concorrenza lo stop al mercato tutelato dell’energia e del gas.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Per gli utenti si prevedono pesanti rincari delle bollette. Codacons, chiede che venga tolto dal ddl concorrenza lo stop al mercato tutelato dell’energia e del gas.

Codacons chiede che venga tolto dal ddl concorrenza lo stop al mercato tutelato dell’energia e del gas. Secondo Codacons questo porterebbe solo un rincaro delle bollette a danno dei consumatori. I relatori del ddl Luigi Marino (Ap) e Salvatore Tomaselli(Pd), hanno annunciato la possibilità di uno slittamento di circa 6 mese del ddl concorrenza.

Bollette energia e gas: cosa prevede il passaggio dal mercato tutelato a quello libero?

Il presidente di Codacons, Carlo Rienzi denuncia che: “Il passaggio dal mercato tutelato a quello libero si tradurrà in una stangata per le tasche delle famiglie. Gli utenti del mercato libero pagano infatti prezzi più elevati rispetto a quello tutelato, con un aggravio di spesa che solo nel 2014 è stato pari al +19%. Le norme del ddl concorrenza che pongono fine al mercato tutelato dell’energia avranno quindi effetti negativi per le famiglie e per le imprese, perché determineranno aggravi dei costi energetici a loro carico. Per tale motivo, prosegue Rienzi, chiediamo di stralciare del tutto dal ddl concorrenza le norme che prevedono la cancellazione del mercato tutelato, fornire all’Autorità per l’energia maggiori poteri e introdurre misure in grado di creare una vera concorrenza nel settore dell’elettricità e del gas”.

Leggi anche:

La nicotina come droga

Latte: provenienza e origine saranno finalmente trasparenti

E se i saldi durassero tutto l’anno

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmio, Tutela consumatori, Utenze domestiche