Bollette Enel Energia: tutte le modalità di pagamento per risparmiare tempo e fatica

Ecco tutte le modalità per pagare le bollette di Enel Energia per risparmiare tempo e fatica.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco tutte le modalità per pagare le bollette di Enel Energia per risparmiare tempo e fatica.

Sempre più persone preferiscono metodi diversi alla fila alle Poste o alla Banca per pagare i bollettini Enel. Proprio per questo negli ultimi anni sono state lanciate svariate alternative per evitare lunghe file con conseguente perdita di tempo. Ecco quindi i principali metodi di pagamento di Enel Energia alternativi al bollettino.

Addebito in conto: bollette Enel

Uno dei metodi di pagamento Enel prediletti dagli utenti Enel Energia è sicuramente l’addebito in conto chiamato anche “domiciliazione bancaria”. Tale metodo permette di addebitare in automatico il costo delle bollette sulla propria carta di credito o conto corrente. Ovviamente per poter eseguire tale operazione si dovrà avere un conto sia esso postale o bancario o una carta di credito. Si dovrà poi accedere alla propria area clienti Enel Energia da sito o mediante app Enel e cliccare su modalità di pagamento. Fatta tale operazione si dovrà soltanto inserire il proprio Iban o il numero della propria carta. In questo modo si avranno tutti i vantaggi di un metodo di pagamento veloce e semplice come nessuna scadenza da ricordare, addebito al giorno esatto della scadenza sul conto e risparmio sulle commissioni di pagamento. Con l’addebito in conto, infine, Enel Energia restituirà il deposito cauzionale qualora sia stato versato comprensivo anche degli interessi. Con tale modalità, infine, le bollette arriveranno gratis sulla e-mail indicata e si risparmierà non soltanto denaro ma si preserverà anche l’ambiente.

Altri metodi di pagamento Enel Energia

Un altro metodo di pagamento Enel Energia sarà mediante il servizio CBill che è messo a disposizione dal consorzio CBI. Tale canale di pagamento sarà disponibile su tutti i servizi di home banking per le banche convenzionate. Ma come usarlo? Ebbene ci si dovrà collegare alla home banking della propria banca e cercare il logo CBill. Si dovrà poi digitare la “codeline” presente sul bollettino e autorizzare il bonifico. A fine transazione si riceverà una e-mail di conferma.

Altra modalità è CityPoste Payment e PayTipper.Ma come funziona? Ebbene si dovrà presentare alla cassa o al ricevitore il bollettino pre-marcato. Si dovrà poi ritirare la ricevuta di avvenuto pagamento nel caso di PayTitter o il bollettino con il timbro di avvenuto pagamento nel caso di CityPoste Paymente. Si potranno però pagare solo cifre uguali o inferiori a 1.499,99 euro con bancomat o contanti per ogni transazione.

E ancora i bollettini si potranno pagare presso Lottomatica Servizi e Sisal presentandoli alla cassa o al ricevitore il codice a barre per importi inferiori o uguali a 999,99 euro in contanti e 1.499,99 euro con bancomat per ogni transazione. Infine si dovrà ritirare la ricevuta di avvenuto pagamento. Gli altri metodi di pagamento saranno mediante sito Enel Energia o app, presso i punti vendita Coop abilitati, presso le Poste Italiane, mediante Postamat ed infine presso alcuni sportelli bancari senza alcun addebito di commissione.

Leggete anche: Luce e Gas: fine del mercato tutelato nel 2020 e promo Enel Energia con sconto del 20% per luce.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Utenze domestiche

I commenti sono chiusi.