Bolletta gas: il prezzo è determinato da alcune componenti principali. Esiste una tariffa fissa?

Il prezzo della bolletta del gas è determinato solitamente da alcune componenti principali. Ma esiste una tariffa fissa?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Il prezzo della bolletta del gas è determinato solitamente da alcune componenti principali. Ma esiste una tariffa fissa?

Sempre più persone si chiedono se esista un contratto per il gas non vincolato al consumo effettivo ma a tariffazione fissa. Ecco allora le info a riguardo nonché quelle relative alle componenti che compongono il prezzo della bolletta del gas.

Prezzo bolletta gas: le componenti principali

L’ AEEGSI,  che è l’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico ha determinato che il prezzo della bolletta del gas deve rispettare alcune componenti principali ovvero il prezzo del’energia, gli oneri generali del sistema, i servizi di rete, le imposte e la quota fissa.

La quota fissa è il costo fisso applicato dall’AEEGSI al servizio di vendita a copertura dei costi di commercializzazione della vendita a dettaglio del gas naturale. Essa viene aggiornata ogni anno. Gli oneri generali del sistema, invece, fanno parte dei servizi di rete e vengono introdotti nella bolletta una tantum per sostenere interventi di interesse generale e utilità.

Vi sono poi i servizi di rete ovvero i costi sostenuti per il trasporto del gas attraverso i gasdotti e le reti di distribuzione fino al contatore finale. Inoltre fanno parte dei servizi di rete anche la gestione del contatore, la lettura del consumo e l’attività di stoccaggio.

Le imposte infine sono i costi erariali di consumo e dell’addizionale regionale stabiliti anch’essi dall’Autorità. Il prezzo dell’energia, infine, viene determinato ogni tre mesi dall’AEEGSI tenendo conto delle quotazioni internazionali degli idrocarburi.

Tariffa bioraria cos’è?

Per risparmiare sul consumo di energia è nata la tariffa bioraria.  Essa dal 2010 è applicata a tutti gli utenti che hanno un contatore tele gestito, elettrico e abilitato alla registrazione delle varie fasce orarie.

Grazie alla tariffa bioraria il prezzo dell’energia risulta più basso dalle ore 19 alle ore 8 del mattino dei giorni feriali ed il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Dalle ore 8 fino alle 19 dei giorni feriali, infine, il prezzo sarà più alto in quanto la tariffazione farà parte della Fascia 1. Per le info sulle tariffe luce, leggete anche: offerte Enel ed Energia casa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmiare