Bolletta acqua: quando il consumo è molto alto, ecco cosa fare

Bolletta dell'acqua troppo alta? Ecco come rimediare.

di , pubblicato il
Bolletta dell'acqua troppo alta? Ecco come rimediare.

Due fattori che incidono non da poco sul costo della bolletta dell’acqua sono sicuramente la lettura del contatore e il consumo effettuato. Per risparmiare in bolletta, quindi, la prima cosa da fare sarà sicuramente quella di imparare a ridurre gli sprechi. L’acqua, come tutti sanno, è un bene essenziale per la vita ed imparare a non sprecarla aiuterebbe a salvaguardare l’ambiente.

Gli italiani tra i più grandi consumatori di acqua potabile

I dati Istat del 2017 sulle risorse idriche hanno evidenziato che gli italiani sono tra i più grandi consumatori di acqua potabile al mondo tra consumi eccessivi e perdite. Nel documento si legge che il volume d’acqua erogata agli utenti delle reti di distribuzione è stato nel 2015 di 1,63 km3 ovvero circa 245 litri al giorno per ogni singolo cittadino. Rispetto al passato c’è stato un miglioramento ma il dato non è però felice in quanto se si è sprecata meno acqua allo stesso tempo è aumentato l’acquisto dell’acqua in bottiglia. Ci si chiede quindi se i consumi elevati in bolletta sono determinati più dallo spreco o perché si beve molta acqua.

Consumo acqua elevato: cosa fare

Il consumo elevato di acqua che poi incide in bolletta è determinato dallo spreco che si fa di essa. Ogni italiano, infatti, ne spreca grosse dosi per lavarsi, per mangiare, per pulire la casa e per altre attività quotidiane. Le risorse idriche, però, non sono infinite e l’estate del 2017 ce l’ha insegnato. Seguire determinate regole, però, aiuterà a salvaguardare tale bene tanto prezioso.

Ma come? In primis installando un frangigetto al rubinetto che permetterà di mescolare aria e acqua ed avere così un risparmio idrico pari al 50%. E ancora, si dovrà chiudere il rubinetto quando non serve, bisognerà fare attenzione alle gocce (malfunzionamento), fare la doccia invece del bagno, utilizzare l’acqua corrente solo quando è necessaria, riutilizzare sempre l’acqua prodotta dal condizionatore ed infine utilizzare gli elettrodomestici in modo intelligente (lavatrici e lavastoviglie).

Inoltre sarà importante effettuare sempre la lettura del contatore non solo per controllare i reali metri cubi di acqua utilizzati ma anche per prendere consapevolezza degli eventuali sprechi o della presenza di perdite d’acqua.

È importante anzi importantissimo iniziare da subito a risparmiare acqua per prevenire non solo i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo in modo sempre più rapido il nostro pianeta ma per imparare anche ad evitare sprechi inutili.

Potrebbe interessarti anche: Bollette dell’acqua, un salasso: quanto si spende e dove si paga di più

[email protected]

Argomenti: ,