Blocco VAS Wind: esclusi due prefissi internazionali ma cos’è nel dettaglio?

Cos'è nel dettaglio il blocco VAS Wind e quali sono i due prefissi prefissi internazionali esclusi da esso.

di , pubblicato il
Cos'è nel dettaglio il blocco VAS Wind e quali sono i due prefissi prefissi internazionali esclusi da esso.

Dal 12 giugno scorso, l’operatore Wind ha escluso dal blocco Vas tutte le chiamate effettuare verso i prefissi della Nigeria e del Senegal. Coloro che attiveranno il blocco Vas, quindi, potranno continuare a chiamare senza alcun pensiero i numeri di tali Stati. Le info in merito e cos’è il blocco Vas Wind nonché come funziona.

Wind ed il blocco Vas

Wind offrirà tutti gli strumenti necessari per proteggere il proprio telefono da contenuti poco adeguati o dai servizi a sovraprezzo che, alle volte, si attivano per disattenzione mentre si naviga in internet.

Tale operatore darà infatti la possibilità a tutti di bloccare contenuti per soli adulti nonché i servizi a pagamento. Ci saranno, però, delle eccezioni come le numerazioni in decade 4 che non sono in sovraprezzo. Le altre saranno i servizi di pubblica utilità come il Parking, quelli di beneficenza ed inoltre quelli relativi agli store Microsoft, Apple e Google Play.

Per attivare il blocco dei servizi in sovraprezzo si dovrà chiamare il 155 oppure rivolgersi direttamente ad un centro autorizzato Wind. Sarà inoltre possibile modificare tale tipologia di blocco chiamando il 155 o anche accedendo alla propria area personale. In quest’ultimo modo si dovrà poi scegliere se bloccare la direttrice 899 o quella delle chiamate alla decade 4. Infine si potrà scegliere se bloccare le chiamate e i messaggi alla decade 4 o se bloccare completamente i servizi a sovraprezzo.

Esclusi due prefissi internazionali dal blocco Vas

Dal 12 giugno 2019 Wind ha escluso dal blocco Vas le chiamate verso i prefissi della Nigeria (00234) e quelli del Senegal (00221). Ciò significa che i clienti che attiveranno tale blocco, potranno continuare a chiamare tranquillamente senza divieti verso le numerazioni nigeriane e senegalesi. Tale decisione è arrivata perché quando si chiede il blocco dei servizi a sovraprezzo, vengono vietate anche le chiamate verso una determinata lista di numerazioni alle quali fino a poco tempo fa appartenevano anche la Nigeria ed il Senegal.

Il resto della lista, in ogni caso, è rimasto immutato per cui, inclusi nel blocco Vas, ci sono ancora i prefissi come, ad esempio, il 226 per il Burkina Faso, il 233 per il Ghana, il 235 per il Ciad, il 236 per la Repubblica Centrafricana ed il 269 per Comore.

Ovviamente sono molti di più ai quali si aggiungono anche le numerazioni 967 per lo Yemen e quelle 870, 871, 872, 873, 874, 87, 881, 882, 963  per la Siria.

Leggete anche: Servizi a pagamento non autorizzati: cosa fare con Wind, Tre Italia, Tim e Vodafone.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.