Benzina, nei paesi al confine con l’Italia costa meno, ecco dove

Slovenia, San Marino e altre nazioni ancora, ecco in quali paesi al confine dell'Italia la benzina costa di meno.

di , pubblicato il
Prezzi benzina, le novità

Il prezzo della benzina sta arrivando alle stelle, ma in alcuni paesi costa di meno. Nella nostra nazione si stanno raggiungendo cifre assurde: a Napoli ad esempio si è superata la soglia delle 2 euro a litro, stessa cosa nelle Isole Eolie.

Situazione completamente diversa invece in Austria e in Francia. Chi vive al confine potrebbe quindi pensare di farsi un bel viaggetto per fare il pieno, sempre che il gioco valga la candela, ovviamente.

Benzina, dove costa di meno?

Questo 2023 non si aperto affatto bene per quanto riguarda i prezzi della benzina. Dopo qualche settimana di tregua, sono tornati i rincari ai livelli di fine luglio scorso. La media ora è di 1,693 euro al litro in self-service e di 1,841 euro al litro in servito, ma ci sono picchi in cui si arriva oltre le 2 euro. La situazione però all’estero è completamente diversa. Negli ultimi giorni si sono infatti registrate grandi code a San Marino, dove con un pieno si può risparmiare fino a 20 euro rispetto all’Italia.

Stessa cosa anche in Slovenia, con il prezzo medio della benzina che è sceso a 1,30 euro a litro.

Ma come mai in Italia il prezzo è ancora così alto? Questo è dovuto al fatto che non ci sono ancora stati i tagli sulle accise. Inoltre, a peggiorare le cose c’è stata anche la situazione relativa all’aumento della miscelazione dei carburanti, passato da 5,5 a 6 centesimi al litro. Aumentati anche i “delta”, con incrementi tra i 10 e i 45 euro ogni mille litri. Dunque, la soluzione per i fortunati che vivono ai confini con altri paesi è quella di fare scorta in queste nazioni. Una bella gita per fare il pieno e riempire tante taniche potrebbe essere la grande soluzione per risparmiare.

Una gita con le taniche in macchina

Si deve fare di necessità virtù, è questo ormai il grande proverbio che ci ripetiamo costantemente da tempo per risparmiare e affrontare questa grave crisi che ormai da tempo ci preoccupa. Ma quindi quali sono le nazioni in cui recarci per fare scorta di benzina? Oltre ai già citati San Marino e Austria, c’è anche la Slovenia e la Francia. Per coloro che sono al nord la soluzione più semplice è l’Austria, con un prezzo medio di 1,50 euro al litro.

Se state pensando invece di fare una capatina in Svizzera, brutte notizie: nei quattro cantoni, compreso quello italiano, il prezzo rimane alto, sostanzialmente in media con quello italiano, circa 1,80 euro al litro. In Francia invece il costo medio è di 1,64 euro al litro. Insomma, al momento la soluzione sembra essere questa, ma la speranza è che presto anche il nostro paese possa vedere prezzi più bassi per il carburante.

Argomenti: