Banda Ultralarga: arrivano le previsioni di copertura di tutti i civici con i tracciati della rete BUL

Banda Ultralarga, ultime novità: inserite previsioni di copertura degli operatori e non solo.

di , pubblicato il
Banda Ultralarga, ultime novità: inserite previsioni di copertura degli operatori e non solo.

Il piano BUL ovvero la strategia nazionale per la banda ultralarga è un progetto pubblico per la diffusione della banda ultralarga nel nostro paese avviato già dal 2015 dal Governo Renzi. L’obiettivo è la copertura delle aree bianche che sono quelle dove gli operatori non hanno in previsione di portare la banda ultralarga a 30 Mbps (almeno) e quella delle aree grigie. Queste ultime sono quelle a fallimento tecnologico e gli interventi si concentreranno nelle aree in cui non è prevista la presenza di rete ad alta capacità. Gli altri obiettivi sono la copertura in fibra ottica di tutte le scuole entro il 2022 e l’erogazione di voucher di sostegno per passare ad una connessione veloce. Tale obiettivo è in corso grazie al bonus 500 euro internet e pc/tablet.

La novità del momento è che Infratel ha integrato il database del sito bandaultralarga.italia.it.  Lo ha fatto inserendo le previsioni di copertura degli operatori (aggiornate dell’ultima consultazione pubblica) e tra le nuove funzionalità si trovano le mappe con i diversi tracciati della rete BUL nonché i dettagli delle unità immobiliari raggiunte. Ecco maggiori dettagli.

Banda Ultralarga: le ultime novità

Il sito ufficiale del MiSE dedicato allo sviluppo della banda ultralarga, ecco il link, comunica che ci sono degli importanti aggiornamenti. Quello più importante, come riporta anche Dday.it, riguarda l’integrazione con le previsioni di copertura di tutti i civici italiani con i dati diramati dai diversi operatori telefonici nell’ultima consultazione pubblica del 2020. Grazie a questo aggiornamento, quindi, sarà possibile sapere quali tecnologie di connettività a internet saranno disponibili fino al 2022 al proprio indirizzo.

Inoltre sul portale si trovano anche i progetti che il piano BUL sta realizzando nelle aree bianche (reti di accesso FTTH e FWA) con i dettagli dello stato di essi nei diversi comuni interessati nonché i dettagli del tracciato della nuova rete sulla mappa dei comuni.

Il cittadino che risiede in un’area bianca, quindi, potrà sapere se la propria abitazione sarà raggiunta dalla rete del piano BUL. Si ricorda che tutti i tracciati riguarderanno soltanto l’infrastruttura pubblica mentre per la copertura delle aree ad investimento privato ci si dovrà rivolgere ai singoli operatori.

Potrebbe interessarti: WindTre annuncia il 5G in 38 comuni, nel 2021 saranno 70

[email protected]

Argomenti: ,