Assicurazione viaggi e copertura sanitaria Londra: cosa cambia per le polizze post Brexit

Assicurazioni viaggi e copertura sanitaria per Londra: cosa cambia dopo il referendum Brexit per chi viaggia nel Regno Unito

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Assicurazioni viaggi e copertura sanitaria per Londra: cosa cambia dopo il referendum Brexit per chi viaggia nel Regno Unito

Ci sono novità a breve per chi viaggia nel Regno Unito per quanto riguarda le condizioni dell’assicurazione viaggi e, in particolare, la copertura sanitaria in Inghilterra? Dopo il risultato del voto (a sorpresa?) sulla Brexit, i centralini del Codacons sono stati letteralmente presi d’assalto dagli utenti in procinto di partire per Londra e pieni di dubbi.

Il Presidente Carlo Rienzi ha parlato di una vera e propria “ondata di panico”. Ad alimentare l’allarmismo hanno contribuito anche alcune bufale nel web in merito al passaporto, al visto o altre presunte formalità necessarie (a detta di alcuni siti di “informazione” necessari dopo l’uscita dell’Inghilterra dall’Unione Europea). Per ovviare a questa situazione di emergenza, il Codacons ha stilato una serie di FAQ con l’intenzione di rispondere alle domande degli utenti sull’argomento. In questa occasione si precisa che la copertura sanitaria continua ad essere garantita dalla Tessera Europea di Assicurazione Malattia. In futuro le cose cambieranno: per chi viaggia nel Regno Unito sarà richiesta un’assicurazione viaggio con copertura sanitaria, proprio come avviene ad esempio per gli USA.

Viaggi a Londra: con la Brexit aumenteranno i prezzi?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Viaggi, Viaggi