Assicurazione auto e moto, prezzi ancora più bassi: è il momento giusto per risparmiare

Prezzi ancora più bassi per assicurazione auto e moto se si confrontano i dati dell'ultimo anno: è quindi il momento giusto per risparmiare.

di , pubblicato il
assicurazione auto moto

Si registrano prezzi ancora più bassi per assicurazione auto e moto. Nel confronto con agosto 2020, infatti, (dall’analisi di Segugio.it) emerge una riduzione del 15,8%. Essa evidenzia ancora di più il trend al ribasso che ha caratterizzato l’ultimo anno. È questo quindi il momento giusto per risparmiare.

Prezzi ancora più bassi per assicurazione auto e moto

Il premio Rc lordo registrato lo scorso mese di agosto segna un nuovo minimo storico, è questo quindi il momento per risparmiare sull’assicurazione. Nel dettaglio il nuovo minimo raggiunge i 352 euro con un calo dell’1,5% rispetto al mese precedente. In forte calo c’è anche il mercato dell’auto. Le immatricolazioni nei primi otto mesi del 2021, infatti, scendono del 19%. Al contrario cresce il mercato del nuovo delle due ruote del 17%.

La Rc moto di agosto registra un premio lordo di 208 euro con un calo del 4,9% rispetto a luglio. Anche in questo caso si parla di minimo storico in quanto c’è una contrazione di prezzi del 15,3% rispetto all’anno precedente. Questo è quanto emerge scattata dall’Osservatorio Assicurativo Auto e Moto di settembre 2021 elaborato da Segugio.it.

Dove si risparmia di più sull’assicurazione auto e moto

Dall’analisi di Segugio.it emerge che la provincia con il maggior calo Rc auto è Foggia con il -32,7% (432,9 euro) seguita da Avellino con il -25% (411 euro) e Campobasso con il -24,7% (303 euro).
Come detto, poi, nel 2021 si evidenzia anche un calo forte del mercato auto (nuove immatricolazioni) con picchi del -27% nei mesi di maggio, luglio ed agosto. Il confronto con gli ultimi 8 mesi indica invece un calo del -19%. Il mercato dell’usato è invece più stabile tranne che per il mese di gennaio.


Bene invece le due ruote che registrano un aumento di vendita sia sul nuovo che sull’usato. Ciò per tutti i mesi tranne che a gennaio 2021 con una perdita del 9%. A maggio e giugno si registra invece una crescita rispettivamente del 27 e del 35%. Nei primi otto mesi del 2021 si raggiunge quindi un +17%. Va ancora meglio, infine, il mercato dell’usato con una crescita totale del 20% e con performance più che positive a giugno con un +30% e a maggio con un +34%.
Leggi anche:  Chi deve pagare il bollo auto a settembre 2021: riprende la riscossione
[email protected]

Argomenti: ,