Assicurazione auto: Codacons, no all’obbligo della scatola nera

Assicurazione auto e obbligo della scatola nera: Codacons, impossibile evitare che costi ricadano su cittadini.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Assicurazione auto e obbligo della scatola nera: Codacons, impossibile evitare che costi ricadano su cittadini.

Assicurazione auto e obbligo della scatola nera, approvato con il Ddl concorrenza. Il decreto, prevede l’entrata in vigore dell’obbligo, per gli automobilisti, di dotare la propria vettura della scatola nera, strumento già diffuso tra tutti coloro che l’hanno installata su base volontaria, per poter usufruire di sconti presso la propria assicurazione.

L’emendamento in questione, che è stato proposto dai relatori Salvatore Tomaselli e Luigi Marino del Pd, dà  delega all’esecutivo di emanare, entro un anno dall’entrata in vigore della legge, uno o più decreti legislativi per disciplinare l’installazione obbligatoria della scatola nera su tutti i mezzi di trasporto. Si inizierà con i veicoli pubblici e poi sarà la volta di quelli privati. Questi ultimi potranno beneficiare di sconti sulle polizze auto.

Assicurazione auto: protesta di Codacons

Codacons, un una nota, ha commentato: “è assolutamente impossibile garantire che i costi relativi alle scatole nere sulle autovetture non ricadano sugli utenti”. “Le norme del ddl Concorrenza prevedono che non vi siano ‘maggiori oneri per i cittadini‘, il presidente del Codacons, Carlo Rienzi sottolinea che “l’installazione e la manutenzione ordinaria e straordinaria di una scatola nera su una automobile privata, così come la gestione dei dati e i necessari cambiamenti che vedranno coinvolte l’industria automobilistica e le imprese assicurative, avranno dei costi enormi“.
La norma non è chiara e prevede che non siano i cittadini a farsi carico di tale spese, secondo il Codacons, i maggiori costi “saranno inevitabilmente traslati sugli utenti finali, attraverso incrementi di tariffe e prezzi“.
Per questa ragione, il presidente della Codacons, Carlo Rienzi conclude affermando: “riteniamo assurdo imporre l’obbligo della scatola nera agli automobilisti, che deve rimanere una scelta su base volontaria anche perché, in caso contrario, gli aggravi di spesa per la collettività risulteranno superiori ai benefici“.

Leggi anche:

Assicurazione auto 2016: le 5 grandi novità che devi sapere

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Automobili, Tutela consumatori, Assicurazioni auto

I commenti sono chiusi.