Allarme Bancomat e tessere clonate a Natale 2017: ecco come proteggersi dalle truffe e fregature anche all’estero

Ci avviciniamo al Natale 2017 e salgono le segnalazioni riguardanti i casi bancomat e di carte clonate: ecco come proteggersi dalle truffe e fregature anche all'estero.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ci avviciniamo al Natale 2017 e salgono le segnalazioni riguardanti i casi bancomat e di carte clonate: ecco come proteggersi dalle truffe e fregature anche all'estero.

Ci avviciniamo al Natale 2017 e salgono le segnalazioni riguardanti i casi bancomat e di carte clonate sopratutto nella città di Roma. Pare che nella capitale, infatti, agisca una banda molto, ma molto esperta, il cui scopo è quello di spennare turisti e cittadini che prelevano per fare acquisti in vista delle festività. Ecco le info a riguardo.

Allarme bancomat e tessere clonate: info polizia

La polizia sul suo sito internet ha diramato vari accorgimenti per difendersi dalle truffe relative ai bancomat e alle tessere clonate. Il primo consiglio fornito è quello di coprire sempre la tastiera quando si digita il pin della carta. In questo modo non solo ci si protegge da occhi indiscreti ma anche da quelli delle telecamere. Inoltre è consigliabile verificare sempre e con attenzione se presso lo sportello al quale si preleva sono installate delle strane apparecchiature e in particolar modo laddove si inserisce la carta. Se ciò dovesse verificarsi, si dovrà contattare immediatamente la Polizia. Infine, il suggerimento è quello di verificare sempre che non vi siano dei fori anormali dentro lo sportello. In esso, infatti, potrebbero trovarsi nascoste delle telecamere con il fine di carpire i dati personali.

Per evitare fregature all’estero e in Italia

Per evitare fregature nel periodo natalizio che è quello in cui si viaggia di più insieme all’estate, chi si reca all’estero farebbe bene a consultare la Banca prima di partire. Non tutte le carte, infatti, possono essere utilizzate fuori dall’Italia. Per quanto concerne l’utilizzo di carta di credito e bancomat, invece, ricordiamo che la spesa di commissione della prima si aggira intorno al 4% mentre per la seconda al 2%. Con quest’ultima carta, però, vi è un limite di spesa giornaliero che può variare a seconda dello Stato nel quale ci si recherà.

Qualora si smarrisca la carta o essa venga clonata, il consiglio è quello di chiamare subito la Banca e richiedere immediatamente la disattivazione di essa. Se la carta viene utilizzata prima della denuncia possono essere infatti addebitati fino a 150 euro. Tutto il denaro prelevato a seguito della segnalazione, invece, verrà rimborsato al cliente. Infine se si hanno figli, si consiglia di fornire loro una carta prepagata per i viaggi all’estero. Essa infatti è uno strumento di pagamento accettato che garantisce la stessa funzionalità di un bancomat ma tutela spese folli e smarrimenti.

Leggete anche: Commissioni Bancomat: tutti i limiti e le nuove regole per il 2018.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta di debito e di credito