Affitti estivi: se non si avvisa il Comune, multa fino a 4.000 euro

Affitti estivi senza effettuare comunicazione con Pec al Comune, secondo gli effetti della nuova legge regionale sul turismo, si rischiano multe salate, fino a un massimo di 4.000 euro.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Affitti estivi senza effettuare comunicazione con Pec al Comune, secondo gli effetti della nuova legge regionale sul turismo, si rischiano multe salate, fino a un massimo di 4.000 euro.

Se avete messo un annuncio online di affitti estivi a scopi turistici, c’è l’obbligo della comunicazione a mezzo Pec (posta elettronica certificata) al Comune, a stabilirlo la nuova legge regionale sul turismo.

Affitti estivi: multe salate per chi non effettua la comunicazione

Per chi affitta casa senza effettuare la comunicazione a mezzo Pec al Comune, rischia una multa fino a 4.000 euro da pagare entro 60 giorni, firmate dalla Guardia di Finanza, sono gli effetti della nuova legge regionale sul turismo, che sta creando molte difficoltà nei Comuni Lombardi.

Affitti estivi: il caso

In Val Camonica, molti sindaci hanno alzato un protesa dopo che diversi cittadini si sono visti recapitare la salata sanzione.  I cittadini si sono lamentati che l Regione non ha promosso un’adeguata campagna di comunicazione sugli adempimenti obbligatori previsti dalla legge, per chi vuole affittare un appartamento a fini turistici.

Affitti e morosità incolpevole: crescono gli sfratti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Immobiliare, Curiosità