Acquisto auto a rate: ecco a cosa prestare attenzione per risparmiare

Ecco cosa tenere d'occhio quando si acquista un'automobile a rate.

di , pubblicato il
Ecco cosa tenere d'occhio quando si acquista un'automobile a rate.

Sette italiani su dieci preferiscono acquistare un’automobile a rate ed il CorriereMotori ha fornito delle dritte su quello a cui bisogna prestare attenzione quando se ne acquista una a rate mediante finanziamento della concessionaria o della casa costruttrice, prestito chiesto alla Banca o finanziamento proposto da una finanziaria.

Quali dei tre modi conviene di più è quello che si chiedono tutti. In merito a tale domanda,il CorriereMotori comunica che non esistono delle proposte finanziarie in assoluto migliori delle altre. Ognuna, infatti, deve essere valutata in base alle proprie esigenze e alle proprie disponibilità economiche.

Ecco allora a cosa prestare attenzione per effettuare un buon acquisto e risparmiare.

A cosa prestare attenzione quando si acquista un auto a rate

Dall’analisi de il CorriereMotori emerge che bisogna fare attenzione ad alcune cose quando si acquista un automobile a rate. I super sconti che propongono i costruttori, ad esempio, sono molto allettanti ma bisognerà controllare anche possibili spese in aggiunta. Anche la durata sarà importante in quanto un ammortamento troppo lungo farà di fatto aumentare il costo finale del finanziamento.

Bisognerà poi fare attenzione alla composizione della rata che si compone di quota capitale e quota di interessi che scendono man mano si arriva al termine. E ancora al Tan (tasso annuale nominale) che è l’interesse fisso nel corso del tempo e al Taeg (tasso annuo effettivo globale) che comprende varie spese come quella della gestione della pratica e si calcola sul valore reale del finanziamento. In ogni caso tutto dovrà restare sotto il livello del tasso di usura che viene stabilito ogni tre mesi.

Acquistare auto a rate: ecco cosa tenere d’occhio

Prima di acquistare un’automobile a rate bisognerà prestare attenzione anche a quello che contiene il piano di finanziamento: all’interno di esso potrebbero esserci anche polizze furto, incendio ma anche le comunicazioni periodiche che faranno salire i costi (ovviamente).

Si dovrà poi decidere fin da subito il VFG (ovvero il valore futuro garantito) che è la maxi-rata finale legata ad un chilometraggio prestabilito oltre il quale si paga per ogni chilometro e legata al valore che la vettura avrà alla fine del piano.

Come risparmiare

Per risparmiare quando si acquista un’auto, il primo suggerimento sarà quello di prendere in considerazione un buon usato garantito e di capire bene di cosa si ha bisogno. In questo modo si restringerà il raggio delle possibili auto da acquistare.

E ancora, si dovranno confrontare i vari modelli e mai focalizzarsi su un unico o su un’unica marca. Facendo un confronto dettagliato, infatti, si potrà acquistare la vettura desiderata magari scegliendo quella che costa di meno.

L’ultimo consiglio sarà quello di prestare attenzione al low cost: con alcuni marchi è infatti possibile risparmiare ma bisognerà valutare attentamente l’affidabilità e la qualità della vettura.

Leggete anche: Polizze auto: la tecnologia farà risparmiare molto

[email protected]

Argomenti: ,