Accordo PagoBancomat e Samsung Pay: ecco tutte le novità

Connubio PagoBancomat e Samsung Pay: ma cosa cambierà per gli utenti?

di , pubblicato il
Connubio PagoBancomat e Samsung Pay: ma cosa cambierà per gli utenti?

È stato annunciato l’accordo tra il sistema elettronico Samsung Pay ed il sistema di pagamenti del  circuito PagoBancomat. Le prime carte che verranno abilitate a tale servizio saranno quelle di Ubi, Intesa Sanpaolo e Cassa Centrale Banca. Poi l’azienda comunicherà le altre.

Detto ciò, ecco le principali novità per le gli utenti e cosa sono nel dettaglio Samsung Pay e PagoBancomat.

Connubio Samsung Pay e PagoBancomat: le novità

Carlo Carollo, vicepresidente della divisione telefonia di Samsung Italia, ha dichiarato che l’abilitazione delle carte del circuito segnerà un ulteriore passo in avanti verso la cosiddetta “cashless society” e costituirà una semplificazione maggiore degli strumenti di pagamento a beneficio e tutela del cittadino.

La buona notizia è che le carte del circuito PagoBancomat, che conta al momento 14,5 miliardi di pagamenti per un valore di 84 miliardi, saranno disponibili sul sistema di pagamento Samsung Pay.

Alessandro Zollo, Amministratore Delegato Bancomat Spa, ha comunicato che adesso, grazie alle soluzioni digitali introdotte, verrà garantita anche una maggiore tutela in quanto verranno messi a disposizione anche strumenti che risponderanno alle esigenze attuali di distanziamento sociale.

Samsung Pay e PagoBancomat

Samsung Pay è un sistema di pagamento elettronico contactless mediante NFC che  risulta disponibile per tutti quanti i modelli Samsung delle ultime generazioni. Tale sistema di pagamento è molto semplice da utilizzare e sicuro in quanto permette di effettuare acquisti in tutti i circuiti commerciali che accettano carte di debito, prepagate o di credito. Si può infatti pagare con il proprio device. Funziona in modo semplice in quanto per autorizzare ogni transazione è necessario autenticarsi mediante il pin o l’impronta digitale. Inoltre, effettuando la tokenizzazione dei dati della carta, questi ultimi non compaiono mai nelle transazioni e non vengono memorizzati sul dispositivo.

PagoBancomat da più di 30 anni gestisce i circuiti di pagamento e di prelievo più utilizzati in Italia. Essi sono inentificati con le sigle “PagoBamcomat” e “Bancomat”.  Detiene una quota di mercato di circa l’80% dei pagamenti con carta di debito nel nostro paese e consta di 2,5 miliardi di operazioni di pagamento e di prelievo con un valore su base annua di più di 252 miliardi. Da gennaio del 2019, poi, ha ampliato la propria offerta per i pagamenti digitali con “Bancomat Pay” e ad oggi le carte del circuito PagoBancomat sono disponibili anche su Samsung Pay.

[email protected]

Argomenti: ,