5G cos’è e come funzionerà? Tim, Vodafone e Wind-Tre cosa faranno?

Cos'è il 5G e come funzionerà? Quali saranno i pro ed i contro e come si stanno preparando Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia all'arrivo di esso?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Cos'è il 5G e come funzionerà? Quali saranno i pro ed i contro e come si stanno preparando Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia all'arrivo di esso?

Il 2020 sarà l’anno in cui debutterà il 5G. Grazie ad esso si potrà navigare in internet ad una velocità inimmaginabile in quanto verrà messa a disposizione una banda altissima ed una latenza bassissima. Ci si chiede però quali saranno i pro e contro e cosa faranno Tim, Wind Tre e Vodafone.

Il 5G cosa comporterà?

Con il 5G ovvero con la “5th generation” la connessione internet sarà super potente. In primis la latenza sarà notevolmente ridotta rispetto all’LTE, la copertura della rete sarà migliorata e i segnali saranno molto più efficienti. Inoltre, tantissimi utenti potranno avere una velocità dati di decine di megabyte al secondo, si potranno avere diverse centinaia di migliaia di connessioni in contemporanea senza fili ed infine il rapporto tra la velocità di trasmissione e la banda di frequenze dovrebbe essere ancora migliore.

Grazie a tale velocità molti progetti potranno essere realizzati come ad esempio la digitalizzazione delle infrastrutture stradali e la possibilità di guidare in una strada piena di sensori che riveleranno e gestiranno il traffico dando tutte le informazioni necessarie affinché le città divengano delle vere e proprie smart city.

Ovviamente ci si chiede quali saranno i contro di questa nuova tecnologia. Essa sarà più invasiva in quanto avrà bisogno di una rete in grado di collegare ogni cosa per cui si metterà a serio rischio la privacy qualora non vengano messe in atto adeguate misure di controllo. Inoltre potrebbe esserci un maggior rischio di un attacco da parte degli hacker dei nostri dati sensibili.

Tim, Vodafone e Wind-Tre che faranno?

Il Consiglio dei Ministri, nella manovra varata, ha comunicato quali saranno le regole relative all’asta delle frequenze del 5G grazie alle quali vi sarà una maggiore copertura e una velocità di trasmissione superiore. Al momento la Vodafone ha manifestato appieno il suo interesse e, tramite l’amministratore delegato Bisio, ha comunicato di voler partecipare assolutamente all’asta.

Al momento comunque proseguono i progetti di sperimentazione ed entro il 2018 si individuerà il nome della città in cui si avvierà il 5G. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato inoltre che a seguito dell’aggiudicazione di alcuni lotti per sperimentare il 5G, Open Fiber e Wind Tre opereranno su Prato e L’Aquila mentre Vodafone su Milano ed infine Tim, Fastweb e Huawei opereranno su Bari e Matera.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Tim, Offerte Tre, Offerte Vodafone, Offerte Wind