4 consigli per risparmiare sulle spese per gli animali domestici

Gli animali domestici sono davvero adorabili, ma possono rappresentare una grande spesa: ecco alcuni consigli per risparmiare.

di , pubblicato il
risparmiare animali

Non potremmo più fare a meno dei nostri amici a quattro zampe, ma è anche vero che prendersi cura di loro può costituire una grande spesa. Eppure, bastano pochi e semplici trucchi per risparmiare e mantenere i costi al minimo. Non si tratta comunque soltanto di risparmio, ma anche di un modo di vivere in maniera differente il rapporto con il proprio animale domestico.

Come acquistare il cibo – la prima regola per risparmiare

Esistono alimenti per animali di ogni tipologia e prezzo, ma il nostro suggerimento è di non rinunciare mai alla qualità. Spesso i prodotti dei supermercati non sono il meglio e, mai come in questo caso, risparmiare sui costi del cibo non rappresenta un risparmio a lungo termine. Acquistare alimenti di qualità significa curare anche la salute del proprio animale domestico e dunque risparmiare sulle spese veterinarie future. Il consiglio, dunque, è di acquistare cibo di elevata qualità e all’ingrosso. In questo modo, si potrà risparmiare qualcosa, senza rinunciare a dare il meglio al nostro amico a quattro zampe.

Le visite dal veterinario – la seconda regola per risparmiare

Prevenire è meglio che curare, sia dal punto di vista del benessere sia dal punto di vista economico. Ebbene, quando si porta il proprio animale domestico a fare le consuete vaccinazioni, ricordiamo sempre di far effettuare al veterinario una visita di controllo complessiva. Il nostro suggerimento è quello di far controllare il proprio amico a quattro zampe almeno una volta all’anno.

Come scegliere il proprio amico a quattro zampe – la terza regola per risparmiare

Forse non tutti saranno d’accordo, ma il nostro consiglio in questo caso è quello di adottare colui che sarà il nostro amico fedele.

I rifugi traboccano di animali che non attendono altro che una famiglia si occupi di loro. Dal punto di vista economico, si tratta di abbattere l’elevato costo dell’acquisto dell’animale di razza pura; ma non è soltanto una questione di risparmio, si tratta di un modo diverso di intendere il proprio rapporto con l’animale prescelto, sapremo infatti di avergli salvato la vita. Il nostro consiglio è quello di adottare sempre mediante rifugi e organizzazioni che rispettano il benessere degli animali.

Non solo risparmiare, ma anche guadagnare – la quarta regola

Se amiamo tanto gli animali e prendersi cura di loro fa parte oramai della quotidianità, potrebbe essere un’attività bella e remunerativa quella di occuparsi degli animali di altre persone che, per una ragione o per un’altra, non possono dedicare le giuste attenzioni al loro amico a quattro zampe. Il pet sitting si sta diffondendo sempre di più: ospitare un coniglio o un cane per alcuni giorni, sfamare i gatti del vicino e altre semplici attività ci aiutano non solo a risparmiare ma anche a guadagnare qualcosa semplicemente grazie all’amore per gli animali domestici.
Leggi anche: Come risparmiare soldi sulle spese giornaliere? Ecco 7 consigli
[email protected]

Argomenti: ,