UnipolSai lancia cat bond da 200 milioni

Si tratta di obbligazioni subordinate il cui rischio è legato al verificarsi o meno di eventi sismici

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Si tratta di obbligazioni subordinate il cui rischio è legato al verificarsi o meno di eventi sismici

ipolsaiUnipolSai lancia il primo catastrophe bond in Italia. Si tratta di obbligazioni subordinate legate al mancato verificarsi di eventi catastrofici naturali. L’ingegneria finanziaria moderna ha, infatti, trovato il modo di fare soldi sfruttando anche i disastri naturali come i terremoti, gli tsunami o gli uragani. I Cat Bond, espressione stenografica di catastrophe bond (“obbligazioni-catastrofe”), benché noti da molto tempo fra gli operatori finanziari istituzionali anglosassoni, sono una novità per gli investitori italiani. Si tratta, inoltre, di obbligazioni altamente rischiose che permettono di ottenere generosi rendimenti in relazione al verificarsi o meno di un determinato evento coperto da un’assicurazione che, in questi casi va a trasferire sull’emissione obbligazionaria il rischio di dover sborsare molti quattrini per risarcire i danni. Questi bond danno un interesse elevato, ma se la catastrofe si verifica, possono non pagare in tutto o in parte il capitale poiché i soldi incassati dall’emittente andranno a pagare i danni causati dall’evento..   Catastrophe bond UnipolSai     Nello specifico, UnipolSaiha portato sul mercato italiano il primo ‘catastrophe’ bond contro il rischio sismico in Italia e nei Paesi confinanti. L’obbligazione è stata un grande successo, visto che l’ammontare dell’emissione inizialmente doveva essere 150 milioni di euro ed è stato invece aumentato a 200 milioni, con ordini arrivati da 23 diversi investitori, tutti stranieri e in particolare americani, inglesi e svizzeri. Gli esperti notano che Unipolsai in questo modo ottimizza la protezione contro gli eventi catastrofici trasferendo agli investitori il rischio sismico. Gli analisti ritengono che tale mossa consentirà alla società di contare su una capacità di riassicurazione pluriennale, probabilmente ad un prezzo competitivo. Il bond ha una durata relativamente breve e scadrà a gennaio 2019. I titoli, che hanno ottenuto il rating BB+ da parte di Fitch, infatti pagano un differenziale sul rischio del 2,15%, spread che rappresenta il minimo storico per uno sponsor alla sua prima emissione di cat bond e che si colloca a metà del range di prezzo 2-2,25% annunciato in occasione del roadshow. [fumettoforumright]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni Unipol, Obbligazioni subordinate, Ratings