UniCredit sottoscrive minibond da 10 milioni di euro con U-Invest

L’emissione sottoscritta da UniCredit S.p.a. avrà la finalità di sostenere il gruppo industriale nel suo percorso di crescita e di sviluppo

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’emissione sottoscritta da UniCredit S.p.a. avrà la finalità di sostenere il gruppo industriale nel suo percorso di crescita e di sviluppo

UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario da 10 milioni di euro emesso da U-Invest srl, azienda leader nella produzione e commercializzazione di scarpe e abbigliamento per l’antinfortunistica (brand U-POWER, JALLATTE, AIMONT E LUPOS) con sede a Paruzzaro, in provincia di Novara.

L’operazione servirà in parte a rifinanziare l’attuale debito societario a breve e a medio-lungo termine, in parte a finanziare il programma d’investimenti del Gruppo U-Invest. Il prestito obbligazionario ha una durata di 4 anni e una cedola annuale variabile del 1,90% + Euribor 3 mesi. Il capitale sarà rimborsato in un’unica soluzione – bullet – alla fine del IV anno, mentre gli interessi maturati saranno corrisposti su base trimestrale. Contestualmente alla sottoscrizione del Bond la Banca ha erogato un finanziamento a medio lungo termine della durata di 5 anni ammortising suddiviso in due tranche. L’emissione sottoscritta da UniCredit S.p.a. avrà la finalità di sostenere il gruppo industriale nel suo percorso di crescita e di sviluppo aziendale, nell’ambito di un programma “investimenti” che consenta il continuo miglioramento del proprio posizionamento di mercato e costante processo di innovazione tecnologica, per soddisfare le molteplici e sempre più complesse esigenze della clientela, in conformità al piano industriale aziendale 2017-2020.

 

Minibond U-Invest, primi commenti

 

L’operazione finalizzata con U-Invest srl – ha commentato Stefano Gallo, Regional Manager Nord Ovest UniCredit – è una chiara dimostrazione della volontà della nostra Banca di essere partner di riferimento per le aziende del territorio. Oltre alle forme di finanziamento tradizionali, infatti, proponiamo prodotti finanziari innovativi, come il minibond, che consentono, tra l’altro, un primo accesso al mercato dei capitali. Abbiamo scelto di supportare un’azienda manifatturiera che rappresenta un’eccellenza italiana, con piani di crescita credibili e sostenibili nel tempo. Un tipico esempio di realtà familiare che, nel tempo, ha investito in ricerca, innovazione tecnologica coniugata con il design, per diventare leader di settore”. “Fin dalle origini del nostro gruppo che risalgono al lontano 1950 – ha commentato Pier Franco Uzzeni, Amministratore Unico di U-Invest srl – abbiamo sempre puntato alla qualità nella tecnologia e l’essere costantemente innovativi è divenuta la modalità abituale da noi adottata per soddisfare la clientela in qualità di fornitore non solo di scarpe per la sicurezza ma più propriamente di soluzioni industriali che combinino sicurezza, comodità e eleganza per il tempo libero. Proprio per questo motivo abbiamo fatto una scelta innovativa anche dal punto di vista della tipologia di finanziamento utilizzando uno strumento come il “minibond”, usato nei principali mercati internazionali. Sono particolarmente soddisfatto per la scelta di UniCredit di sottoscrivere il nostro ‘minibond’ in Piemonte investendo proprio sulla nostra realtà industriale. Un segnale di impegno concreto a sostegno dell’economia reale delle PMI italiane”.

 

Le scarpe infortunistiche di U-Invest

 

U-Invest srl, azienda storica fondata con la denominazione Almar negli anni ‘50 a Soriso (NO) dal padre dell’attuale imprenditore Pier Franco Uzzeni e poi sviluppatasi negli anni in maniera considerevole, è oggi una delle principali realtà italiane attive nella progettazione, produzione e vendita di scarpe antinfortunistiche, a cui nel tempo si è affiancato anche l’abbigliamento di sicurezza, oggi in fase di sviluppo. La società detiene una posizione di leadership europea (quota di mercato europea 10%, leader in Italia con oltre il 20% e in Francia con il 18%). Si caratterizza per la progettazione e realizzazione di prodotti ad elevato contenuto tecnico, qualitativo e di design,
realizzati in stabilimenti di proprietà. Alla produzione propria (94%) affianca in via sussidiaria, prodotti a minor valore per i quali ricorre a produttori asiatici selezionati e coordinati (6%). I principali clienti sono suddivisi tra distributori indipendenti, grandi catene di distribuzione nazionali e end user.

Le calzature di lavoro e sicurezza rientrano nei cosi detti DPI dispositivi di protezione individuali. A livello europeo sono state introdotte normative che regolano in modo rigido gli standard di sicurezza sul lavoro (EN ISO 20345 del 2011). Nel periodo 2012-2016 il mercato europeo è costantemente cresciuto ad un tasso annuo del 10%, da ca $850m a ca $1.200m nel 2016. Il settore si caratterizza per un livello di concorrenza medio elevato, in cui la leva competitiva
utilizzata dai produttori è rappresentata dalle caratteristiche di comodità ed estetica dei prodotti, fermo il rispetto degli standard imposti dalle normative in materia di DPI.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond