UniCredit colloca con successo il BTP a 15 anni

UniCredit continua a essere riconosciuta come una delle principali istituzioni finanziarie nel mercato del debito dell’area EMEA

di , pubblicato il
UniCredit continua a essere riconosciuta come una delle principali istituzioni finanziarie nel mercato del debito dell’area EMEA

UniCredit ha partecipato con il ruolo di bookrunner al consorzio internazionale di banche che
ha collocato complessivamente 10 miliardi di euro del nuovo BTP Marzo 2035 – di cui circa 2/3 presso
investitori istituzionali – dimostrando ancora una volta il ruolo chiave del Gruppo come partner
finanziario dell’economia italiana.

Nonostante il difficile contesto di mercato, il consorzio dei bookrunner di cui UniCredit ha fatto parte è
stato in grado di assicurare un portafoglio ordini di alta qualità – con una richiesta superiore ai 35 miliardi
di euro – proveniente da controparti di diverse aree geografiche.

Luca Falco, Deputy Head of Syndicate and Capital Markets di UniCredit, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di
aver contribuito al successo del ritorno dell’Italia sul mercato syndicate, a conferma della forza dei
fondamentali sottostanti all’economia del nostro Paese. L’operazione odierna rappresenta un’ulteriore
evidenza che, nonostante la volatilità, il mercato è aperto e ricettivo nei confronti del debito sovrano
italiano. E’ inoltre segno che siamo ben posizionati per soddisfare la domanda attraverso la nostra
piattaforma Pan-Europea e l’ampiezza del nostro coverage”.

UniCredit continua a essere riconosciuta come una delle principali istituzioni finanziarie nel mercato del debito dell’area EMEA, classificandosi costantemente tra i primi tre bookrunner in termini di prestiti e
obbligazioni nei suoi mercati di riferimento. La banca ha chiuso il 2019 come player più attivo nel
mercato dei bond in euro e al secondo posto come bookrunner nella classifica combinata per obbligazioni
e finanziamenti in euro nel mercato EMEA (prima in Italia, Germania, Austria e CEE).
Inoltre, Dealogic ha recentemente confermato la posizione di UniCredit come secondo maggiore
prestatore in Europa in termini di prestiti sindacati, con oltre 22 miliardi di euro finanziati a fronte di 127
transazioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: