Trump-Merkel, tensioni sul mercato auto, bond USA in rialzo

I rendimenti dei titoli di stato statunitensi sono scesi sotto il 3% dopo l'allentamento delle tensioni fra USA e Cina

di Mirco Galbusera, pubblicato il
I rendimenti dei titoli di stato statunitensi sono scesi sotto il 3% dopo l'allentamento delle tensioni fra USA e Cina

L’incontro tra alcuni funzionari dell’amministrazione Trump e i Ceo delle principali case automobilistiche tedesche, previsto per oggi a Washington, ha attirato le critiche di diversi esponenti del governo di Berlino e della Commissione Europea, che sottolineano come queste trattative possano “minacciare lo svolgimento dei negoziati commerciali in corso tra Unione Europea e Stati Uniti”.

Gli Stati Uniti si sono tenuti regolarmente in contatto con i produttori automobilistici della Germania negli ultimi mesi, attraverso l’ambasciata Usa in Germania. La cancelliera Angela Merkel ha rimarcato come “la responsabilità in materia commerciale resta di competenza della Commissione Europea”.

I rendimenti dei titoli di stato statunitensi, dopo una prima accelerazione al rialzo in scia ai segnali di allentamento nelle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina che hanno migliorato il sentiment sul mercato spingendo gli investitori verso asset piú rischiosi come l’azionario a scapito di quelli piú sicuri come i bond, sono tornati nella seconda parte della seduta sui loro passi. Il costo di finanziamento sul Treasury di riferimento a 10 anni ha chiuso sotto il 3% rispetto al 3,13% di venerdì. Il tasso è sui minimi dal 13 settembre.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Macroeconomia