Titoli di stato Ue in affanno: dazi pesano su bond periferia

Il rendimento del Btp decennale sale di 3 punti, mentre il Bund sale sopra 0,50% di rendimento. Pesano i dazi di Trump

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rendimento del Btp decennale sale di 3 punti, mentre il Bund sale sopra 0,50% di rendimento. Pesano i dazi di Trump

Gli spread dei titoli di Stato dei Paesi periferici dell’Eurozona trattano in lieve allargamento, sulla scia dell’avversione al rischio scatenata dall’annuncio di ieri sera del presidente Usa, Donald Trump, sull’introduzione di dazi sui prodotti provenienti dalla Cina. Il rendimento del Btp decennale è in rialzo di 3 punti base all’1,82%, quello del Bonos spagnolo di 3 pb all’1,31% e quello dell’Ot portoghese di 2 pb all’1,76%.

Gli Stati Uniti introdurranno dei dazi commerciali sulle importazioni di circa 60 miliardi di dollari di prodotti provenienti dalla Cina, ha affermato il presidente Usa, Donald Trump, spiegando poi che il piano di aumenti tariffari prevede delle restrizioni anche sui trasferimenti tecnologici e le acquisizioni da parte di Pechino, nel tentativo di spingere la Cina a ridurre quelle che Washington definisce “pratiche commerciali e di investimento sleali”. Il Ministero del Commercio cinese, in risposta alle misure protezionistiche dell’amministrazione Trump, ha annunciato che imporrá dazi su 3 miliardi di dollari sulle importazioni statunitensi. Tra i prodotti americani nel mirino ci sono carne di maiale, frutta, tubi di acciaio, scarti in alluminio, vino ed etanolo. Mancano nella lista di Pechino la soia, la seggina e gli aeroplani di Boeing, segnale del fatto che il Paese asiatico si sta lasciano spazio per eventuali negoziazioni o, peggio, per un’ulteriore escalation sui dazi.

Tornando all’obbligazionario, il supporto del rendimento del Bund allo 0,5% è forte e difficile da rompere, sottolinea Christoph Rieger, strategist di Commerbank, puntualizzando però che “gli sviluppi preoccupanti sul fronte politico, il calendario macro leggero e un atteggiamento colomba da parte dei membri del Fomc” potrebbero trascinare ulteriormente al ribasso i costi di finanziamento del decennale di Berlino. Infine secondo Commerzbank ci sono “buone probabilitá” che stasera Standard & Poor’s alzi il rating della Spagna di un notch ad A- da BBB. Dopo l’upgrade di Fitch, conferma Rieger, “gli sviluppi positivi sul fronte politico, economico e fiscale” dovrebbe spingere anche S&P a migliorare la raccomandazione di Madrid.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.