Tim: Genish, puntiamo a tornare investment grade entro 2019

Il rating di Telecom Italia potrà salire il prossimo anno grazie ai progressi del piano Piano DigiTim

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rating di Telecom Italia potrà salire il prossimo anno grazie ai progressi del piano Piano DigiTim

Tim punta a tornare “investment grade, ossia un livello decisamente positivo, entro la fine del prossimo anno”. E’ quanto ha dichiarato l’a.d. Amos Genish nel corso di un incontro con la stampa. Il capo azienda ha spiegato che in tempi recenti si è incontrato con alcune tra le maggiori agenzie di rating sul mercato, mostrando i progressi fatti nell’esecuzione del Piano DigiTim e la disciplina – sia industriale sia finanziaria – con cui tale fase viene condotta. “Stiamo raggiungendo tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati“.

Tornare investmet grade consentirebbe all’azienda di “ricominciare a staccare cedole e pagare i dividendi ai nostri azionisti”, ha aggiunto Genish. Attualmente, Telecom Italia è accreditata di rating Ba1 con outlook stabile da parte di Moody’s, BB+ con outlook positivo da S&P e BBB- con outlook stabile da Fitch. Giudizi che vengono assegnati sia all’azienda sia ai bond non garantiti che ha emesso anche tramite le controllate Telecom Italia Finance e Telecom Italia Capital. La revisione dei giudizi viene fatta una volta all’anno e per il 2018 è già stata ufficializzata, nel marzo scorso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Telecom Italia

I commenti sono chiusi.