Tassi Ctz e Btpei volano in asta, domanda tiene

Rendimenti in forte rialzo per i titoli offerti in sta dal Tesoro. Buona la domanda degli investitori. Per gli esperti, c'è valore nei titoli italiani

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Rendimenti in forte rialzo per i titoli offerti in sta dal Tesoro. Buona la domanda degli investitori. Per gli esperti, c'è valore nei titoli italiani

Le aste di Ctz e Btpei condotte dal ministero del Tesoro hanno visto rendimenti in forte salita, con i tassi sui titoli al 2020 saliti di 91 punti base rispetto al collocamento di un mese fa e quelli del titolo al 2028 indicizzato in salita di 78 pb rispetto all’ultima emissione di fine luglio. Il balzo dei rendimenti “era atteso, viste tutte le incertezze politiche che si traducono in pressioni sul debito pubblico italiano”, ma “non sono comunque incoraggianti” in vista dei collocamenti di Btp di martedì. Lo spiega uno strategist di una casa d’investimento italiana, aggiungendo che “la domanda mostra una certa tenuta, soprattutto sul tratto a due anni”. Il rapporto bid-to-cover per il Ctz è stato di 1,82.

BlackRock vede potenziale valore in Btp

Il team obbligazionario globale di BlackRock ha “una piccola posizione rialzista sui Btp italiani, date le loro valutazioni convenienti”. Lo ha indicato Marilyn Watson, head of global fundamental fixed income strategy della casa americana, sottolineando come “sebbene i tassi sui Btp siano molto elevati per lo scontro tra Ue e Italia sulla manovra 2019, secondo altre visioni le valutazioni dei titoli italiani potrebbero diventare tatticamente interessanti una volta che i rischi sul rating saranno superati”. Lo spread Btp/Bund tratta in allargamento a 315,905 punti base.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ctz