Spagna incarica banche per emissione Bonos 10 anni

Un nuovo Bond a 10 anni in arrivo sul mercato per la Spagna. Pil spagnolo visto in rialzo del 2,5% nel 2017

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Un nuovo Bond a 10 anni in arrivo sul mercato per la Spagna. Pil spagnolo visto in rialzo del 2,5% nel 2017

La Spagna ha incaricato alcune banche per l’emissione di Bonos decennali nel prossimo futuro, in base alle condizioni di mercato. Gli istituti di credito coinvolti nell’operazione sono Barclays, Bbva, Bnp Paribas, CaixaBank, Citi e Santander. Il rendimento atteso dagli investitori non dovrebbe superare l’1,5% anche in considerazione dei risultati di crescita dell’economia spagnola nel 2016 e delle previsioni per il 2017. recentemente la Spagna ha collocato Bonos a varie scadenze con rendimenti in calo.

Pil Spagna crescerà del 2,5% nel 2017

La crescita dell’ economia spagnola è stata infatti del 3,3% nel 2016, leggermente superiore alle previsioni del governo di Madrid, secondo il dato reso pubblico dalla direttrice del dipartimento economico della presidenza del governo Eva Valle.  Le ultime previsioni dell’esecutivo diffuse a inizio dicembre nell’attualizzazione del quadro macroeconomico stimavano nel 3,2% la crescita per il 2016, nel 2,5% per il 2017 e nel 2,4% nei due anni successivi. In un intervento davanti a investitori spagnoli e internazionali Valle ha definito “buoni” i fondamentali dell’ economia spagnola ed ha sottolineato, riferisce El Mundo, l’effetto positivo sulla crescita delle riforme varate negli ultimi 5 anni dal governo del premier Pp Mariano Rajoy.

Rating Spagna: per Dbrs resta in serie A

L’agenzia di rating Dbrs ha confermato lo scorso autunno la propria valutazione sul merito di credito dell’emittente sovrano Spagna, pari a ‘A(low)’ per il lungo termine in euro e in valuta estera. Il trend è ‘stabile’ – si legge in una nota – così come quello sul giudizio, anch’esso confermato, di ‘R-1 (low)’ sul breve termine. “Il trend stabile riflette la posizione di Dbrs, secondo cui la solida ripresa economica e la graduale correzione degli squilibri macro bilanciano il rischio derivante dalla maggiore incertezza e da una pulizia di bilancio che procede più lentamente”, dice il comunicato dell’agenzia canadese.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Bond Spagna

I commenti sono chiusi.