Snam: al via emissione bond per 1,8 miliardi di euro

Il Cda di Snam ha approvato l’emissione di nuovi prestiti obbligazionari per 1,8 miliardi di euro nell'ambito del programma Emtn

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il Cda di Snam ha approvato l’emissione di nuovi prestiti obbligazionari per 1,8 miliardi di euro nell'ambito del programma Emtn

Il Cda di Snam ha deliberato il rinnovo annuale del programma Emtn avviato nel 2012 per un controvalore massimo complessivo confermato a 10 miliardi di euro.

Di conseguenza – si legge in una nota – il Cda ha deciso l’emissione, da eseguirsi entro il 6 ottobre 2018, di uno o più ulteriori prestiti obbligazionari, per un importo massimo di circa 1,8 miliardi di euro maggiorato dell’ammontare corrispondente alle obbligazioni rimborsate nel corso dello stesso periodo, da collocare presso investitori istituzionali. Il valore nominale complessivo dei prestiti obbligazionari emessi in circolazione non potrà in ogni caso superare il limite massimo di 10 miliardi di euro. Nell’ambito del programma Emtn, a oggi sono stati emessi prestiti obbligazionari per circa 8,2 miliardi di euro.

 

Il programma Emtn rappresenta uno strumento efficace per reperire sul mercato significative risorse finanziarie in modo rapido, flessibile e a costi competitivi, in coerenza con la prevista evoluzione della struttura finanziaria target della Società. I titoli emessi potranno essere quotati presso uno o più mercati regolamentati.

 

Le nuove obbligazioni Snam saranno destinate a investitori istituzionali e avranno rating “investment grade” per cui potranno essere acquistate anche dalla Bce nell’ambito delle operazioni di quantitative easing estese anche ai bond corporate. Recentemente l’agenzia di rating Fitch ha avviato la copertura al rating di Snam Long-Term Issuer Default Rating (Idr) e senior unsecured a BBB+. L’outlook e’ stabile, spiega una nota, mentre allo Short-Term Idr e’ stato assegnato il rating F2.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni SNAM