Astaldi sceglie advisor, piano pronto tra 45 giorni. Bond in rialzo

Nei colloqui informali dei consulenti con gli istituti sarebbe emerso che c'è l'interesse concreto di Salini per un polo industriale tutto italiano

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Nei colloqui informali dei consulenti con gli istituti sarebbe emerso che c'è l'interesse concreto di Salini per un polo industriale tutto italiano

Ci sono Bofa Merrill Lynch e Vitale & Co a studiare il dossier Astaldi per conto di Salini Impregilo in attesa della presentazione del piano: lo scrive il Messaggero, spiegando che mercoledì a Milano Enrico Laghi, consulente di Astaldi, insieme ai legali di Gianni Origoni Grippo Cappeli & partners hanno incontrato le banche creditrici.

Dopo aver confermato lo sdoppiamento in due veicoli dell’attività del gruppo (contratti e dipendenti), prosegue il quotidiano, Laghi ha spiegato che il piano sarà pronto entro 45 giorni e indicherà le forme di rimborso dei creditori, con il 100% ai privilegiati. Sarà previsto l’ingresso di nuovi soci e la conversione parziale dei crediti di bondholders e istituti.

Nei colloqui informali dei consulenti con gli istituti sarebbe emerso che c’è l’interesse concreto di Salini, tanto da aver preso gli advisor, subordinato a una serie di condizioni. Laghi ha confermato che nel piano sarà previsto un aumento di capitale e la finanza-ponte da parte delle banche in regime di prededucibilità. Gli importi della ricapitalizzazione e del prestito saranno definiti in un secondo momento, mentre a breve i consulenti presenteranno agli istituti un piano di liquidità per individuare le scadenze più urgenti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Astaldi