Russia: Banca centrale taglia i tassi fino al 8,25%, bond in rialzo

Mosca taglia ancora il costo del denaro. Le obbligazioni russe sono salite di oltre il 5% negli ultimi 12 mesi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Mosca taglia ancora il costo del denaro. Le obbligazioni russe sono salite di oltre il 5% negli ultimi 12 mesi

La Banca centrale di Russia, come previsto dagli economisti, ha tagliato venerdì i tassi d’interesse di 25 punti base all’8,25% dopo averli ridotti di 50 punti in settembre. Si tratta del quinto taglio realizzato quest’anno dopo i 25 punti di marzo, i 50 di aprile e ancora i 25 punti di giugno. “I rischi di medio periodo per un’inflazione che superi i target sono superiori a quelli di una variazione al ribasso“, ha spiegato l’istituto centrale di Mosca. “Sulla base di questo la transizione della Banca di Russia da una politica monetaria moderata a una neutra è graduale. Il board lascia aperta la possibilità di un’ulteriore riduzione dei tassi nei prossimi meeting“, ha concluso

 

Sul fronte obbligazionario, prosegue il ribasso dei rendimenti dei titoli di stato i cui prezzi sono mediamente in salita del 1,5%. L’obbligazione decennale Russia 8,15% 2027 (Isin RU000A0JS3W6) passa di mano a 104 circa e offre un rendimento a scadenza del 7,62%. Negli ultimi 12 mesi il bond ha messo a segno unj rialzo del 5,89%, mentre negli ultimi tre anni la performance è stata del 17%. Fra le obbligazioni governative in dollari (Usd), quella con scadenza 2028 e cedola 12,75% quotata anche su EuroTLX scambia a 175,45 e offre un rendimento del 4%.

 

Russia: crescita economia non soddisfacente

  

Il tasso attuale di crescita dell’economia della Russia è insufficiente, dato che dovrebbe essere superiore alla media mondiale. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, intervenendo al forum “La Russia chiama”, organizzato dalla banca russa Vtb Kapital. “Ci troviamo di fronte a una serie di compiti strategici. È necessario non solo consolidare le tendenze positive, ma dare all’economia russa ulteriori spinte, migliorando significativamente la sua efficacia. Ancora una volta, non possiamo accettare i tassi di crescita attuali. È necessario portarli ad un livello superiore alla media mondiale“, ha dichiarato Putin, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa “Ria Novosti”. Nel corso dello stesso forum, il ministro dello Sviluppo economico, Maksim Oreshkin, ha dichiarato che la crescita economica del paese nel 2017 potrebbe superare il 2 per cento.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bond Russia