Rio Tinto lancia maxi buy back su obbligazioni proprie

Rio Tinto ridurrà debito con riacquisto bond per 2,25 miliardi di dollari

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Rio Tinto ridurrà debito con riacquisto bond per 2,25 miliardi di dollari

Rio Tinto ha lanciato un nuovo piano di riacquisto obbligazionario da 2,25 mld usd destinato a ridurre il debito lordo della compagnia mineraria. La società anglo-australiana ha emesso notifiche di riacquisto per i suoi bond denominati in dollari con scadenza al 2021 e al 2022 per circa 1,4 mld usd. La compagnia ha anche contattato i detentori di obbligazioni denominate in euro con scadenza al 2020 e al 2024 al di fuori degli Usa per un equivalente pari a 850 mln usd.

Il programma di riduzione del debito è solo l’ultimo dei programmi di riacquisto, dopo aver già lanciato piani da 10 mld usd per il riacquisto di bond denominati in dollari tra il 2016 e il 2017. Rio Tinto utilizzerà la liquidità extra a sua disposizione per ricomprare il debito emesso. Inoltre la compagnia venderà le quote detenute in due asset australiani del settore del carbone alla compagnia Glencore per 1,7 miliardi di usd.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bond in dollari USA