Rendimenti Btp decennali ai minimi da novembre

Il rendimento del Btp a 10 anni torna ai minimi di novembre a quota 1,83%

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rendimento del Btp a 10 anni torna ai minimi di novembre a quota 1,83%

Ancora acquisti sui titoli di Stato dell’Eurozona stamane. Il rendimento del BTP decennale italiano flette di 2 punti base e si riporta all’1,83% mentre quello del Bund tedesco segna un calo di 3 punti base allo 0,48 per cento. Lo spread BTP/Bund si pone dunque a 129 punti base. Cede 3 punti base anche il rendimento dell’Oat francese (0,72%) mentre quello del Bono spagnolo segna un rialzo di 1 punto base all’1,24 per cento.

Il dibattito sulla formazione del nuovo governo in Italia probabilmente sarà ripreso dopo le festività di Pasqua anche se ieri si sono registrate ulteriori prese di posizioni dei partiti con M5S che ha insistito sulla necessità di una guida del governo e la Lega che ha posto invece dei paletti con Matteo Salvini che ha affermato che se Luigi Di Maio dice “o io premier o niente”, non è il modo giusto di partire e ha aggiunto la Lega non intende tenere Forza Italia fuori da un’eventuale alleanza di governo.

 

 

Questo suggerisce che gli investitori stanno guardando oltre l’incertezza politica del Paese in vista di guadagni superiori rispetto ai titoli spagnoli o a quelli portoghesi. Secondo gli analisti di Rabobank, “data la difficoltà nel valutare i pro e contro del crescente rischio politico italiano a fronte dei ritorni positivi offerti dai buoni del Tesoro” di Roma, è inoltre “meglio mantenersi neutrali” tra Btp e Bund.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp