RAI, la Tv di stato è pronta a emettere obbligazioni

La RAI prepara il lancio di obbligazioni entro l’estate. L’emittente pubblico chiederà il riconoscimento di un rating prima dell’emissione

di , pubblicato il
La RAI prepara il lancio di obbligazioni entro l’estate. L’emittente pubblico chiederà il riconoscimento di un rating prima dell’emissione

Anche la RAI sta valutando di ricorrere all’emissione di obbligazioni per ottenere finanziamenti. Al pari di altre aziende radiotelevisive europee, la RAI potrebbe finanziarsi sul mercato dei capitali approfittando dei bassi tassi d’interesse. Anche per compensare le mancate entrate dall’evasione del canone RAI. “Ci vuole ancora del tempo, ma prima dell’estate potrebbe succedere” che verrà emesso un bond, “sempre in funzione delle condizioni di mercato che oggi ci sono, poi si vedrà”. Lo ha affermato Luigi Gubitosi, d.g. di Rai, a margine della Commissione Partecipata al Comune di Milano, in merito all’emissione obbligazionaria che la società di Viale Mazzini ha intenzione di emettere. “Ieri il Cda ha approvato di richiedere un rating come primo passo. Poi si valuterà la possibilità di emissione in funzione dei mercati. Ci prenderemo ancora del tempo”, ha proseguito Gubitosi, sottolineando che “è la prima volta che si parte e quindi il primo passo è la preparazione del rating”. “Per quanto riguarda la durata, l’ammontare, è tutto prematuro”, ha detto ancora Gubitosi. Sulle finalità del bond, il top manager ha invece precisato che “è un’opportunità di risparmio. Siamo all’inizio del percorso”.[fumettoforumright]

Argomenti: , ,