Pressione su spread e Btp in allentamento. Focus su Spagna, Portogallo e Cipro

Spread Btp/Bund stabile, si sgonfiano le preoccupazione legate alle vicende elettorali. Uno sguardo a Spagna, Portogallo e CIpro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Spread Btp/Bund stabile, si sgonfiano le preoccupazione legate alle vicende elettorali. Uno sguardo a Spagna, Portogallo e CIpro

La pressione sullo spread e sui Btp dell’Italia degli ultimi giorni, a seguito delle indiscrezioni di stampa sulla possibile convocazione delle elezioni politiche per il 4 marzo 2018, dovrebbe rientrare nel corso della seduta odierna. Al momento il differenziale segna un valore di 147 punti base, stabile rispetto a ieri sera. Lo afferma uno strategist di Ig, sottolineando tuttavia che se il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, dovesse effettivamente sciogliere le Camere entro la fine dell’anno e indirre le elezioni anticipate, le tensioni potrebbero nuovamente aumentare. Nel frattempo, aggiunge l’esperto, i rendimenti dei Treasury statunitensi a scadenza decennale hanno vissuto una fase piuttosto convulsa nel corso della notte, per poi tornare a stabilizzarsi attorno al 2,35%.

Spagna, Portogallo e Cipro mantengono rating positivi

La Spagna, il Portogallo e Cipro mantengono un outlook positivo e rappresentano buone opportunità di investimento nel mercato internazionale, commentano gli analisti di Mm Warburg & Co. Secondo gli esperti, oltre al supporto della Banca centrale europea ci sono altri fattori con effetto positivo sull’obbligazionario dei Paesi, come i buoni giudizi delle agenzie di rating. Infatti, S&P e Fitch mantengono un rating BBB+ per la Spagna, mentre per Cipro l’outlook è positivo. Infine, si prevede una revisione del Portogallo in giornata.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.