Powell falco da Sintra, rendimenti in salita

Il bond decennale USA rende il 2,91%, ma il presidente della Fed ha lasciato aperta la porta a ulteriori rialzi del tassi d'interesse

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il bond decennale USA rende il 2,91%, ma il presidente della Fed ha lasciato aperta la porta a ulteriori rialzi del tassi d'interesse

I rendimenti dei bond governativi Usa sono in salita oggi dopo che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha indicato, durante il forum di Sintra organizzato dalla Bce, come la forza dell’economia Usa sia in grado di sostenere il percorso di graduale rialzo tassi negli Stati Uniti. Il rendimento del Treasury benchmark biennale è del 2,574%, mentre il decennale è al 2,917%.

La forte crescita dell’economia Usa e i rischi equilibrati permettono di andare avanti con un graduale percorso di rialzo dei tassi di interesse, un’ipotesi condivisa da una larga maggioranza del board” della Fed, ha detto Powell. Secondo quanto indicato nel corso dell’ultimo meeting, la Federal Reserve dovrebbe alzare i tassi ancora due volte nel corso del 2018, e altre tre volte nel 2019.

Questo atteggiamento aggressivo della Fed potrebbe portare ad un ulteriore appiattimento della curva dei rendimenti“, spiega Thomas di Galoma, managing director and head of Treasury trading di Seaport Global Holding. Il differenziale tra i rendimenti del titolo decennale e quelli del biennale è di meno di 35 punti base, sui minimi dall’agosto 2007. L’appiattimento e soprattutto l’inversione della curva dei tassi sono temuti dagli investitori, in quanto nel passato hanno costituito un indicare piuttosto affidabile dell’avvicinarsi di una recessione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Macroeconomia

I commenti sono chiusi.